Luigi Nieri – Pd

Luigi_NieriNel suo programma ecologia, turismo, periferie, welfare e riqualificazione della città

Avviare una riconversione ecologica della città. Attivare la leva dell’economia della conoscenza, del turismo responsabile, della riqualificazione e valorizzazione della città, a cominciare dalle periferie, dell’impresa innovativa, del welfare, della creatività dei più giovani e della ricerca.

Ridare prestigio alla dignità delle istituzioni attraverso una rivoluzione della trasparenza, della partecipazione e della legalità. Perseguire l’obiettivo della raccolta differenziata all’80% a Roma. Creare un grande parco archeologico dei Fori romani.
Bloccare la cementificazione della città e potenziare il trasporto pubblico con corsie preferenziali, piste ciclabili e nuovi limiti di velocità. Queste le linee programmatiche di Luigi Nieri, candidato alle primarie del centro sinistra per la scelta del candidato sindaco di Roma.

Nieri, che ha presentato la sua candidatura inaugurando il suo comitato a Trastevere, ha polemizzato contro la gestione del Campidoglio da parte della Giunta guidata da Gianni Alemanno. In particolare, “il bilancio del Comune ha entrate consistenti, non è come ce lo racconta Alemanno. Roma ha goduto di condizioni privilegiate rispetto ad altre città”. Un esempio, secondo Nieri, e’ “il passaggio dall’Ici all’Imu che ha garantito 1,3 miliardi in più nelle casse comunali”. A dimostrazione che, secondo Nieri, “oltre alle lamentele, il problema era come gestire al meglio queste risorse”.

Per il futuro, Nieri propone “di non scrivere il libro dei sogni”, ma di “lanciare proposte fondate sulla forza dell’idea più che sui costi per l’amministrazione”. Tra le sue proposte “la riduzione del 30% del costo dell’abbonamento ai mezzi pubblici, che consentirà un aumento del 30% di abbonati. L’azzeramento dei Cda e la riorganizzazione completa delle municipalizzate con dirigenti scelti sulla base dei curricula”.

Potrebbero interessarti anche