18:20 | Borsa, chiude in calo su parole Draghi. Ftse Mib cede lo 0,30%

Chiusura di seduta in calo ma sotto i minimi per la Borsa valori, messa sul chi va là nel pomeriggio dall’allarme lanciato da Mario Draghi sulla ripresa. L’indice Ftse Mib termina così con un ribasso dello 0,30%, come l’All Share, bilancio comunque migliore rispetto alle altre piazze europee.

Per Piazza Affari una seduta a due facce, con un massimo del +1,6% in mattinata sulla spinta dei bancari, e il rapido dietrofront pomeridiano. L’attesa per le mosse della Bce e’ andata delusa, mentre il presidente Draghi ha affermato che la ripresa arriverà nella seconda parte dell’anno ma e’ soggetta a rischi. Sul fronte Usa, in crescita più delle attese i sussidi settimanali di disoccupazione. Sul listino balzo di Telecom e Bpm, giù le altre banche.

Tra le blue chip maglia nera a Buzzi Unicem (-5,43%), Stm (-4,07%) e Prysmian (-3,45%), mentre è rimbalzata repentinamente sul finale Telecom Italia (+7,84% a 0,578 euro) dopo che ieri il titolo aveva toccato i nuovi minimi storici.
Stabile in area 330 punti lo spread tra Btp e Bund decennali.

Anche tutte le altre Borse europee chiudono la seduta in rosso. Il Dax a Francoforte ha perso lo 0,73%, il Cac40 a Parigi lo 0,77%, il Ftse100 a Londra l’1,19%.

Potrebbero interessarti anche