09:07 | Carburanti, proseguono i ribassi. Sul self ‘verde’ a 1,60 euro/litro

Prosegue la corsa ai ribassi sulla rete carburanti ”servita” mentre sul self i prezzi scendono nelle medie e, per alcuni operatori, soprattutto nelle punte minime con la benzina fino a 1,680 euro/litro ed il diesel sotto 1,580. Mentre i mercati internazionali registrano un leggero rimbalzo per la ”verde” e un ulteriore piccolo calo per il diesel, i prezzi raccomandati risentono ancora, infatti, delle discese dei giorni scorsi e dell’ultimo ribasso domenicale dell’ Eni.

A muovere questa volta: IP (-1,5 cent euro/litro sulla benzina, -1 sul diesel); Tamoil e Q8 (-1 su entrambi i prodotti); TotalErg e Esso (-0,5 sempre su entrambi i prodotti); Shell (-0,5 sulla benzina e -1 cent sul diesel). Quanto al Gpl ”tagli” più o meno generali compresi tra 0,5 e 1,5 cent.

Prezzi praticati dunque in flessione nelle punte e nelle medie. Le prime sono ora ampiamente sotto 1,900 euro/litro per la benzina (1,896), a 1,781 per il diesel e 0,839 per il Gpl. Le medie nazionali dal canto loro si posizionano a 1,851 euro/litro per la ”verde”, 1,751 per il diesel e 0,816 per il Gpl. No-logo molto competitive con 1,714 euro/litro sulla benzina e 1,597 sul diesel.

La situazione più nel dettaglio (sempre in modalità ”servito”), a livello Paese, secondo quanto risulta in un campione di stazioni di servizio che rappresenta la situazione nazionale per il Servizio Check-Up Prezzi QE, vede il prezzo medio praticato della benzina che va oggi dall’1,815 euro/litro di Eni all’1,851di Tamoil (no-logo giù a 1,714). Per il diesel si passa dall’1,712 euro/litro sempre di Eni all’1,751 ancora di Tamoil (no-logo a 1,597). Il gpl infine e’ tra 0,781 euro/litro di Eni e 0,816 di Tamoil (no-logo a 0,774).

Potrebbero interessarti anche