13:13 | Picchiata e segregata dalla madre. Minore salvata da Polizia

Intervento della polizia per mettere in salvo una sedicenne sottoposta a maltrattamenti in famiglia. La madre quarantenne era solita picchiarla con la fibbia della cinghia e altri corpi contundenti per impedirle di uscire di casa e frequentare i suoi coetanei.

La ragazza, di sedici anni, in ben due episodi aveva riportato lesioni, rimanendo addirittura sfregiata sullo zigomo, tanto che la cosa era stata notata e aveva messo in allarme i suoi insegnanti e compagni di scuola.

Il dramma familiare, avvenuto nel quartiere di Montesacro, si e’ finalmente interrotto quando la minore ha chiesto aiuto alla Polizia Roma Capitale. Gli agenti hanno subito avviato le indagini del caso, coinvolgendo gli psicologi e gli assistenti sociali. Tra le lacrime, la ragazza ha confessato di non poter più sopportare la sofferenza e le continue aggressioni subite tra le mura domestiche per circa quattro anni. La minore, su disposizione del Tribunale dei Minorenni di Roma, e’ stata condotta presso una struttura protetta.

Per la madre, di nazionalità ucraina, e’ scattata la denuncia a piede libero per maltrattamenti e lesioni. La donna, che ha in casa altri quattro figli minori, e’ oggetto di ulteriori accertamenti.

Potrebbero interessarti anche