09:33 | Carburanti, raffica di ribassi per tutti. Benzina in media a 1,871 euro/litro

”Eni sbanca di domenica ‘tagliando’ i prezzi raccomandati di ben 3 cent euro/litro sulla benzina e di 2 sul diesel. Tuttavia, nel fine settimana non e’ sola. Perché, sia pure con diminuzioni più ridotte, anche le altre compagnie petrolifere hanno deciso di muoversi: Esso e Shell (- 1 cent su entrambi i prodotti), IP (- 1 cent sulla benzina e – 0,5 sul diesel), Tamoil (- 1 cent solo sulla benzina), Q8 (- 0,5 su entrambi i prodotti).

La situazione e’ il risultato del resto di un nuovo crollo dei prezzi in Mediterraneo, con la benzina che ha perso altri 5,2 euro a 535 euro per mille litri ed il diesel oltre 11 a quota 566,8.

Venerdì scorso intanto il prezzo del Brent espresso in euro/barile era sceso ai minimi dell’ anno (77,16) e non sembra che per ora il mercato accenni ad una stabile ripresa”. E’ quanto scrive in una nota ‘Quotidiano Energia’.

”Prezzi praticati sul territorio di conseguenza in discesa, trainati al ribasso dal market leader ma anche dalle no-logo. I prezzi medi nazionali sulla rete carburanti sono ora a 1,833 euro/litro per la benzina, 1,739 per il diesel e 0,808 per il Gpl. Le punte flettono a 1,871 per la “verde”, 1,763 per il diesel e 0,831 per il gpl. Da notare che la media minima della benzina, e’ tornata sotto quota 1,800.

La situazione più nel dettaglio (sempre in modalità “servito”), a livello Paese, secondo quanto risulta a ‘QE’, vede il prezzo medio praticato della benzina che va oggi dall’1,799 euro/litro di Eni all’ 1,833 di Tamoil (no-logo come detto a 1,685). Per il diesel si passa dall’1,702 euro/litro sempre di Eni all’1,739 ancora di Tamoil (no-logo a 1,574). Il gpl infine e’ tra 0,778 euro/litro di Eni e 0,808 di IP e Tamoil (no-logo a 0,764)”, conclude la nota.

Potrebbero interessarti anche