09:39 | Carburanti, ancora ribassi dei prezzi sulla rete

Mercati internazionali mai come in questa fase incapaci di rimbalzo (ieri altre flessioni) e prosecuzione della discesa dei prezzi sulla rete carburanti nazionale. Tuttavia, i margini lordi degli ultimi giorni sulla media dei tre anni precedenti, mostrano ancora evidenti spazi di ribasso sulla benzina (oltre 2 cent euro/litro) e soprattutto sul diesel (circa 3).

In attesa delle prossime decisioni, da registrare la nuova raffica di ribassi sui prezzi raccomandati della ” verde” di IP e Tamoil (- 1 cent), TotalErg (- 0,8), Q8, Shell e Esso (-0,5). TotalErg e Esso muovono anche il diesel, la prima di 1 cent e la seconda di 0,5.

Prezzi praticati sul territorio in marcato calo un po’ ovunque, con le ”punte” a 1,860 euro/litro per la benzina, 1,758 per il diesel e 0,839 per il gpl mentre le medie si posizionano adesso a 1,821 per la ”verde”, 1,732 per il diesel e 0,808 per il gpl. Da segnalare che la media nazionale Eni scende sotto 1,800 euro/litro (1,790) per la benzina e 1,700 (1,693) per il diesel. Spingono forte le no logo (rispettivamente 1,673 e 1,557 euro/litro le rispettive medie di prezzo).

La situazione piu’ nel dettaglio a livello Paese (sempre in modalità ”servito”), secondo quanto risulta in un campione di stazioni di servizio che rappresenta la situazione nazionale per il Servizio Check-Up Prezzi QE, vede il prezzo medio praticato della benzina che va oggi dall’1,790 euro/litro di Eni all’1,821 di Tamoil (no-logo come detto a 1,673). Per il diesel si passa dall’1,693 euro/litro sempre di Eni all’1,732 ancora di Tamoil (no-logo a 1,557). Il gpl infine e’ tra 0,777 euro/litro di Eni e 0,808 di IP (no-logo a 0,763).

Potrebbero interessarti anche