08:55 | Carburanti, nuova raffica di ribassi sulla rete

Lieve ripresa delle quotazioni sui mercati internazionali ma sulla rete carburanti nazionale prosegue la discesa dei prezzi raccomandati, anche perche’ gli spazi per ”tagliare” restano. A muovere sono stati questa volta: Tamoil, Q8, Shell e Esso (tutti con – 1 cent euro/litro sulla benzina e altrettanto sul diesel); IP (- 1 cent solo sul diesel); TotalErg (- 0,6 cent sulla benzina e – 1 sul diesel).

Prezzi praticati che mostrano nuovi cali a valle degli interventi sui prezzi raccomandati. Sembra dunque che ci si avvii verso un fine settimana di risparmi anche perche’ le no logo guidano con forza la tendenza.

Le punte dei prezzi sono intanto a 1,852 euro/litro sulla benzina, 1,752 sul diesel e 0,830 sul gpl. Le medie si posizionano a 1,810, 1,724 e 0,808 euro/litro. No logo sempre più competitive rispetto alle petrolifere.

La situazione più nel dettaglio a livello Paese (sempre in modalità ”servito”), secondo quanto risulta in un campione di stazioni di servizio che rappresenta la situazione nazionale per il Servizio Check-Up Prezzi QE, vede il prezzo medio praticato della benzina che va oggi dall’1,779 euro/litro di Eni all’1,810 di Tamoil (no-logo a 1,663). Per il diesel si passa dall’1,682 euro/litro sempre di Eni all’1,724 di Tamoil (no-logo a 1,545). Il gpl infine e’ tra 0,776 euro/litro di Eni e 0,808 di IP (no-logo a 0,761).

Potrebbero interessarti anche