10:53 | Fiumicino, reclama stipendio a datore lavoro, picchiato e accoltellato

Un egiziano di 24 anni, cameriere presso un ristorante di Fiumicino, dopo un acceso diverbio con il gestore del locale, e’ stato picchiato e accoltellato. Accompagnato in ospedale gli sono state riscontrate lesioni e fratture multiple, con una prognosi di oltre 25 giorni.

Ieri pomeriggio, tornato nel ristorante per ritirare i suoi effetti personali, e’ stato nuovamente affrontato dal ristoratore con un coltello da cucina. Questa volta qualcuno ha dato l’allarme: ascoltata la vittima, che al momento dell’arrivo della Polizia era ancora sanguinante dal braccio destro e con la gamba ingessata, ha riferito agli agenti l’accaduto, raccontando anche l’episodio della sera prima. Il 24enne e’ stato trasportato in ospedale dove e’ tuttora ricoverato. L’aggressore, un egiziano di 37 anni e’ stato accompagnato presso gli uffici del Commissariato di Fiumicino.

Alla base del litigio vi era una storia di stipendi non pagati, legittimamente reclamati dal cameriere. La vicenda si e’ conclusa con l’arresto dell’aggressore. L’arma usata, un coltello lungo circa 50 centimetri, e’ stato recuperato e sequestrato dagli agenti nel lavandino della cucina del ristorante.

Potrebbero interessarti anche