Rai, suicida il vicedirettore Petruccioli

Petruccioli_PaoloPaolo Petruccioli del Tgr Rai si è suicidato lanciandosi dal sesto piano degli uffici di Borgo Sant’Angelo

 

ROMA – Tragedia alla Rai. Il giornalista Paolo Petruccioli, uno dei vice direttori della Tgr Rai, la testata giornalistica regionale dell’emittente televisiva, si è tolto la vita questa mattina lanciandosi dal sesto piano del palazzo della Rai a Borgo Sant’Angelo. Il corpo di Petruccioli è stato trovato in strada davanti alle mura del Vaticano.

Ancora sconosciuti i motivi del gesto. Secondo però le prime indiscrezioni, prima di uccidersi il giornalista avrebbe mandato una e-mail alla moglie manifestando le sue intenzioni. La donna, secondo quanto si apprende da fonti investigative, avrebbe tentato di fare il possibile per evitare il tragico gesto. Sul posto sono intervenuti i carabinieri della stazione San Pietro, che stanno eseguendo i rilievi tecnici con il Nucleo investigativo. Inutile l’arrivo dei sanitari del 118, che hanno solo potuto constatare il decesso.

Paolo Petruccioli, era nato a Roma il 2 febbraio 1956 e lavorava alla Rai dal 1982. E’ stato vicedirettore di Rai Sport, di Rai Radio 1, delle Relazioni Esterne, di Televideo e infine della Testata Giornalistica Regionale.

L’Associazione stampa romana esprime in una nota “profondo cordoglio per l’improvvisa e immatura scomparsa del collega Paolo Petruccioli, vicedirettore della testata giornalista regionale della Rai. “Il collega -prosegue l’Asr – ha posto fine alla sua vita a soli 57 anni, lavorava in Rai dal 1982 e con il suo lavoro aveva contribuito, prima di passare alla Tgr, alla nascita e allo sviluppo del Televideo, primo servizio di teletext in Italia. L’Asr si stringe con affetto attorno alla famiglia e ai colleghi della redazione colpiti da questo tragico evento”.

Potrebbero interessarti anche