Dalla Fondazione Roma 12 milioni per le università

Universita_sliderA disposizione delle università statali di Roma, Latina e Frosinone per ammodernamento tecnologico

 

ROMA – Nell’ambito di un ampio programma di intervento a sostegno dell’Istruzione, la Fondazione Roma – informa una nota – mette a disposizione delle università statali presenti nel proprio territorio di riferimento – che comprende le province di Roma, Frosinone e Latina – la somma di 12 milioni di euro per l’ammodernamento della didattica a sostegno della formazione.

“Con questa nuova iniziativa – spiega Emmanuele Emanuele, presidente della Fondazione Roma – intendiamo portare a completamento un capillare progetto di ammodernamento tecnologico della didattica – che fino ad oggi ha raggiunto circa 1.000 scuole statali, tra elementari, medie e superiori, presenti nel nostro territorio, per un investimento complessivo di 45 milioni di euro -, finalizzato a dotare gli istituti scolastici dei più moderni strumenti informatici e tecnologici funzionali al miglioramento dell’offerta formativa. Quest’ultimo intervento rivolto alle università statali – prosegue Emanuele – vuole, da un lato, supplire alla cronica carenza di risorse pubbliche che il nostro Paese destina all’istruzione e che riguarda anche il livello universitario, e, dall’altro, permettere ai nostri giovani di formarsi attraverso le moderne dotazioni che la tecnologia oggi è in grado di offrire, in modo da poter competere con gli studenti di Paesi più all’avanguardia”.

Il contributo di 12 milioni di euro – prosegue la nota – verrà ripartito tra gli atenei pubblici presenti nel territorio di competenza della Fondazione Roma, ovvero: la Sapienza Università di Roma; l’Università degli Studi di Roma Tor Vergata; l’Università degli Studi Roma Tre; l’Università degli Studi di Roma Foro Italico; l’Università degli Studi idi Cassino e del Lazio Meridionale. Tali università sono state invitate a segnalare alla Fondazione, entro il prossimo 31 maggio 2013, le proprie esigenze in termini di nuove dotazioni tecnologiche mediante l’invio alla stessa Fondazione di apposite proposte di utilizzo del contributo.

Le proposte dovranno vertere unicamente sulla didattica e sulla formazione – con espressa esclusione quindi delle attività di ricerca e di eventuale assistenza sanitaria -essere redatte sulla base di comprovate esigenze didattiche, tenendo conto di strumentazioni e tecnologie già disponibili, e coinvolgere tutte le Facoltà attive presso ciascun ateneo.

Grazie a questo nuovo intervento, ammonta a complessivi 57 milioni di euro il sostegno che la Fondazione Roma, dal 2007 ad oggi, ha offerto all’istruzione pubblica statale di scuole elementari, medie, superiori e università presenti nel proprio territorio di riferimento.

Potrebbero interessarti anche