09:47 | Carburanti, raffica di rincari sulla rete nazionale

Raffica di rincari e medie nazionali al rialzo per i prezzi dei carburanti sulla rete nazionale, all’indomani della decisione di Eni. A muovere sui prezzi raccomandati IP, Shell, Q8 e Tamoil tutti con + 1 cent euro/litro su benzina e diesel; TotalErg si limita invece a + 0,5 cent solo sulla benzina. Il tutto mentre i mercati internazionali registrati da Platts mostrano accentuate flessioni delle quotazioni in dollari/ton, in gran parte smorzate però dal cambio in euro.

A livello di prezzi praticati sul territorio, la situazione si traduce in una generale tendenza all’aumento dei prezzi. In salita graduale anche le no-logo mentre inverte la rotta il gpl.

Le medie nazionali della benzina e del diesel tornano dunque sopra 1,8 e 1,7 euro/litro dopo un prolungato periodo di stabilità al di sotto di tali livelli (Gpl a 0,778). Le punte sono in aumento a 1,842 per la ”verde”, 1,724 per il diesel e 0,784 per il Gpl (in discesa).

La situazione più nel dettaglio a livello Paese (sempre in modalità ”servito”), secondo quanto risulta in un campione di stazioni di servizio che rappresenta la situazione nazionale per il Servizio Check-Up Prezzi QE, vede il prezzo medio praticato della benzina che va oggi dall’1,785 euro/litro di Eni all’1,803 di Tamoil (no-logo a 1,671). Per il diesel si passa dall’1,682 euro/litro sempre di Eni all’1,703 ancora di Tamoil (no-logo a 1,548). Il gpl infine e’ tra 0,740 euro/litro di Eni e 0,778 di Tamoil (no-logo a 0,734).

Potrebbero interessarti anche