Antonio Caliendo – Municipio X – Pd

Caliendo_Antonio“Una serie di iniziative e proposte per rilanciare Fiumicino ed il turismo”

 

Si è svolto ieri, giovedì 16 maggio, “Fiumicino: aeroporto da rottamare”, il convegno organizzato dal consigliere Pd Antonio Caliendo, ricandidato al municipio X, per discutere della situazione dell’aeroporto di Fiumicino e dell’Alitalia. All’incontro hanno partecipato molti cittadini di Ostia che hanno lavorato, o lavorano tutt’ora, presso lo scalo e per la compagnia di bandiera. I presenti hanno raccontato in prima persona l’esperienza della situazione disastrosa alla quale si è arrivati dopo le scelte politiche del precedente governo Berlusconi.

“L’incontro di ieri, come quello del febbraio scorso, ci ricorda che stiamo purtroppo scontando ora tutte le scelte sbagliate che la politica ha fatto per l’aeroporto e per l’Alitalia”, ha dichiarato il consigliere Caliendo nel corso dell’incontro. “Il Comune di Fiumicino ed il X municipio sono i territori che stanno subendo le conseguenze di una mancata programmazione e prospettiva futura, dopo essere stati utilizzati per sostenere la crescita dello scalo negli anni 70’, 80’. Ma nello specifico sono le famiglie ed i giovani che stanno pagando a caro prezzo questa situazione”, sottolinea l’esponente democratico.

“E’ però necessario capire che cosa e come si possa intervenire per il futuro andando al di là delle specifiche situazioni, tra cui le scellerate cessioni di pezzi dell’Alitalia e la drastica riduzione di tutto l’indotto: il problema vero è la mancanza di sistema.

“Il Comune di Fiumicino, il nostro municipio, il Comune di Roma, la Regione Lazio e le associazioni di categoria devono mettersi intorno ad un tavolo per cercare di capire come sviluppare il turismo, come tornare a far transitare le merci, ricreando un polo produttivo”.

Ed ecco la proposta. “Sosterrò con forza la creazione di un tavolo operativo permanente che veda coinvolti gli enti locali citati, le associazioni di categoria e, perché no, anche qualche esperto”, afferma Antonio Caliendo, che annuncia di avere calendarizzato un nuovo evento per il mese di giugno in uno spazio aperto a tutto il territorio per continuare a tenere alta l’attenzione.

Potrebbero interessarti anche