08:57 | Trasporti, sciopero: chiusa metro A, possibili disagi tram bus

Per lo sciopero nazionale di 24 ore a Roma alle ore 8.30, con l’inizio della seconda frazione di sciopero, la metro A è in chiusura: ultime corse in viaggio. Il resto della rete è attiva con possibili riduzioni di corse per tram, bus e ferrovie regionali.

Lo sciopero, ricorda l’Agenzia per la mobilità, è stato proclamato da Fast-Confsal per i dipendenti dell’Atac e del Consorzio Roma Tpl Scarl che gestisce tutte le linee periferiche della Capitale. Garantite le fasce di garanzia, il servizio sarà quindi regolare dalle 17 alle 20. Disattivate le Ztl diurne del Centro e di Trastevere.

Allo sciopero di Fast Confsalt si aggiunge un secondo sempre di 24 ore proclamato da Filt-Cigl, Fit-Cisl e UilTrasporti per i dipendenti della Trotta Bus Services del Consorzio Roma Tpl che riguarda diverse linee.

Le modalità dello sciopero
Tra le 8,30 e le 17 e poi dalle 20 a fine corse sarà a rischio il servizio delle reti Atac, Roma Tpl e Cotral: bus, filobus, tram, metropolitane e ferrovie Roma-Lido, Roma-Giardinetti e Roma-Civitacastellana-Viterbo.
In metropolitana scale mobili e ascensori, in caso di assenza del personale addetto per adesione allo sciopero, saranno disattivati per ragioni di sicurezza.

Per le linee 077, 218, 702, 720, 721, 764, 767 e 768, gestite dalla Trotta Bus (società del consorzio Roma Tpl), lo sciopero sarà doppio. E’ prevista infatti anche la protesta, sempre dalle 8,30 alle 17 e poi dalle 20 a fine servizio di lunedì 3 giugno, dei sindacati Confederali.

Allo sciopero è interessata anche Agenzia per la mobilità: lo sportello al pubblicoa piazzale degli Archivi (all’Eur) non è attivo.

Potrebbero interessarti anche