Ignazio Marino nuovo sindaco di Roma

Marino_Ignazio_slider_terIl candidato del centrosinistra ha ottenuto il 63,93% delle preferenze, contro il 36,07% del sindaco uscente Alemanno

 

 

 

ROMA – Ignazio Marino è il nuovo sindaco di Roma. Il candidato del Centrosinistra ha battuto il sindaco uscente Gianni Alemanno (Centrodestra) al secondo turno delle elezioni amministrative. Marino ha infatti vinto nettamente il ballottaggio per il Campidoglio con il 63,93% delle preferenze, contro il 36,07% raccolte dal sindaco uscente, Gianni Alemanno.

Gianni Alemanno ammette la sconfitta e si congratula con il nuovo sindaco di Roma Ignazio Marino. “Ho appena telefonato a Ignazio Marino per fare le congratulazioni e per mettermi a disposizioni – dice il sindaco uscente commentando il risultato – per un ordinato passaggio di consegne in Campidoglio. Massima lealtà e correttezza istituzionali. Il risultato è netto, e c’è stata l’influenza dell’astensionismo forte”.

Alemanno ha poi ringraziato tutti coloro che si sono impegnati nella sua campagna elettorale ed ha aggiunto: “Roma ha ancora bisogno di noi”. Noi “accettiamo la sconfitta, ma non abbiamo nessuna intenzione di scomparire da questa città. Rigenereremo la nostra presenza”.

Secondo quanto risulta dal sito elettorale del Campidoglio, a Roma l’affluenza per il ballottaggio si attesta intorno al 45%. Tra il primo e il secondo turno, l’affluenza alle urne per le comunali a Roma è diminuita del 7% circa. Al primo turno, infatti, aveva votato il 52,8% degli elettori, contro il 45% circa del ballottaggio. A Roma, per il ballottaggio, ha votato meno di un romano su due.

Potrebbero interessarti anche