13:12 | Videocon, la Giunta regionale al lavoro per i 1.100 lavoratori

“Il futuro dei circa 1.100 lavoratori della ex Videocon Technologies di Anagni, sarà – come è stato da quando ci siamo insediati tre mesi fa – priorità della Giunta regionale del Lazio e, congiuntamente agli assessorati al Lavoro e alle Attività Produttive. Faremo fino in fondo la nostra parte per non lasciare soli i lavoratori e le loro famiglie e per creare le condizioni migliori per un nuovo modello di sviluppo stabile e duraturo. Per i lavoratori si apre ora la procedura di mobilità, con le conseguenti tutele, poiché la normativa vigente impedisce il ricorso allo strumento della Cassa integrazione in deroga”. Lo afferma in una nota l’assessore al Lavoro della Regione Lazio, Lucia Valente.

“La Giunta Regionale del Lazio – prosegue Valente – ha approvato lo scorso 5 giugno una Delibera in cui ha rinnovato al Governo la richiesta per ottenere il riconoscimento di “Area di crisi industriale complessa” per il Sistema Locale del Lavoro (SLL) di Frosinone-Anagni. Inoltre ha presentato al ministero dello Sviluppo Economico ipotesi concrete di lavoro finalizzate alla prosecuzione di un percorso condiviso per arrivare alla stipula in tempi brevi dell’Accordo di Programma per il rilancio economico ed occupazionale della zona.

Il presidente Zingaretti ha ribadito al ministero dello Sviluppo Economico l’urgente necessità dell’attivazione di un tavolo governativo con le parti sociali al fine di illustrare tempi e modalità di sottoscrizione ed attuazione di un Accordo di Programma finalizzato alla reindustrializzazione dell’area”.

“La Regione, inoltre, ha confermato – e già presentato in sede Comunitaria – il proprio impegno alla realizzazione di politiche attive nell’ambito del progetto FEG che consentirà percorsi di riqualificazione professionale per i lavoratori ex VDC.

Abbiamo ancora oggi ribadito, durante gli incontri con i lavoratori e le organizzazioni sindacali, il nostro costante impegno – conclude Valente – per il futuro dei circa 1.100 lavoratori ex Videocon e delle loro famiglie. La Giunta metterà in atto tutte le azioni possibili per la salvaguardia di chi, come oggi i lavoratori Videocon, è in difficoltà. Forti e costanti saranno la nostra attenzione e il nostro impegno per trovare soluzioni che possano restituire ai destini professionali dei lavoratori la dignità che meritano”.

Potrebbero interessarti anche