14:19 | Diocesi Roma, Papa nomina mons. Selvadagi vescovo ausiliare

Papa Francesco ha nominato monsignor Paolo Selvadagi vescovo ausiliare della diocesi di Roma assegnandogli la sede titolare di Salpi, in Puglia.

Romano, 67 anni il prossimo 12 luglio, monsignor Selvadagi guiderà il settore Ovest della diocesi. Attualmente era parroco alla Natività di Nostro Signore Gesù Cristo a via Gallia e docente della Pontificia Università Lateranense (dal 1982).

La nomina del papa e’ stata annunciata dal cardinale vicario Agostino Vallini questa mattina, alle 12, nella sala al terzo piano del Palazzo Lateranense, in contemporanea con la sala Stampa della Santa Sede, davanti ai vescovi ausiliari, ai direttori degli Uffici del Vicariato e al personale della Curia diocesana.

Nel dare la notizia il cardinale Vallini ha ripercorso il profilo biografico del nuovo presule, ordinato sacerdote per la diocesi di Roma l’8 dicembre 1972, nella solennità dell’Immacolata Concezione. ”Sono molto contento di questo dono del Santo Padre – ha detto il cardinale Vallini durante l’annuncio -. E’ una delle primizie del suo pontificato. Un dono per la sua diocesi, verso cui mostra attenzione, premura, vicinanza effettiva”.

Monsignor Selvadagi e’ nato e cresciuto nel settore Ovest di cui avrà la cura pastorale e dove succede a monsignor Benedetto Tuzia, nominato un anno fa alla guida della diocesi di Orvieto-Todi.

Il primo ringraziamento del vescovo eletto e’ andato a Papa Francesco ”per avermi chiamato a collaborare più da vicino al suo ministero pastorale di vescovo di Roma, come ausiliare del cardinale vicario. Considero questa attenzione un vero privilegio”. Monsignor Selvadagi sarà consacrato vescovo dal cardinale Agostino Vallini il prossimo sabato 7 settembre nella basilica di San Giovanni in Laterano.

Potrebbero interessarti anche