Confturismo, Patanè è il nuovo presidente

Luca-PataneSuccede a Bernabò Bocca che guidava l’associazione dal 2002. Nominato anche il comitato direttivo

 

ROMA – Il Consiglio Generale di Confturismo ha eletto nuovo presidente Luca Patanè, che succede a Bernabò Bocca al vertice di Confturismo dal 2002.

Sono stati, inoltre, eletti i componenti del nuovo Comitato Direttivo, che vanno ad affiancare nell’organo i presidenti di tutte le organizzazioni associate. Sono Piergianni Addis, Riccardo Borgo, Giuseppe Cassarà, Marco Michielli, Raffaele Paletti e Placido Rosi. Il neo presidente e il Comitato Direttivo resteranno in carica fino al 2015.

Milanese, classe 1961, Patanè è attualmente presidente di Federviaggio, la Federazione del turismo organizzato aderente a Confcommercio, e presidente del Gruppo Uvet e Uvet American Express, il più importante polo distributivo di servizi turistici nel mercato italiano.

Nel ringraziare il presidente confederale, Carlo Sangalli, per la designazione ricevuta, ed il presidente uscente, Bernabò Bocca, per “il fortissimo impegno e il lavoro svolto”, Patanè ha programmato da subito una serie di consultazioni con i vertici delle organizzazioni associate con “l’obiettivo di proporre già dalla prossima riunione del Comitato Direttivo, ai primi di luglio, un primo piano di attività di Confturismo per l’ultimo semestre 2013”.

Confturismo è l’organismo di coordinamento più autorevole e rappresentativo del settore nato nel 2000 su iniziativa di Confcommercio per promuovere a tutti i livelli gli interessi delle imprese operanti nel turismo, valorizzarne l’immagine e favorire le relazioni tra le organizzazioni.

Fanno parte del sistema Confturismo e delle organizzazioni associate oltre 220 mila imprese tra alberghi, agenzie di viaggio, campeggi, bed & breakfast, villaggi turistici, residenze turistico-alberghiere, bar, ristoranti, stabilimenti balneari, discoteche, ostelli della gioventù, per oltre 1 milione di addetti e circa 25 miliardi di euro di fatturato.

Potrebbero interessarti anche