Debiti Pa, in arrivo 1 miliardo alla regione Lazio

regione_lazioIl Mef sblocca la prima rata per ripianare i debiti. I 5 miliardi saranno restituiti con un aumento Irpef

 

ROMA – Boccata d’ossigeno per imprese ed enti locali del Lazio. Il ministero dell’Economia, infatti, ha vistato il primo decreto che sblocca la prima rata dei 5 miliardi destinati a ripianare i debiti della Regione Lazio appunto verso imprese e comuni. Entro 10 giorni, dunque, arriverà la prima rata da circa un miliardo (924 mln). Il Lazio è la prima regione ad aver accesso al fondo. A renderlo noto è Michele Baldi, capogruppo della Lista civica Zingaretti alla Pisana.

“È una soddisfazione per tutto il consiglio regionale, maggioranza e opposizione, e per il presidente Nicola Zingaretti, che ha anche il merito di aver scelto un assessore al Bilancio, Alessandra Sartore, di straordinarie capacità e di rara umiltà”, dichiara Baldi. 

Fondamentale, continua Baldi, “aver approvato il bilancio entro il 30 aprile, che era la conditio sine qua non per accedere ai fondi”. I 5 miliardi destinati al Lazio, ricorda il capogruppo della Lista Zingaretti, saranno restituiti allo Stato con un aumento dell’Irpef, fra un anno e mezzo, che interesserà solo i redditi superiori a 100mila euro l’anno, sempre che la Regione non sia così virtuosa da trovare altre forme di copertura.

“In campagna elettorale – conclude Baldi – avevo detto che la mia soddisfazione sarebbe stata quella di dire che il Lazio diventava la prima regione d’Italia, ora dico con orgoglio che il Lazio, per quanto riguarda i debiti della Pa, è arrivato primo. Ma è solo l’inizio, perché c’è ancora tanto da fare, ma se il buongiorno si vede dal mattino sono sicuro che ce la faremo”.

Potrebbero interessarti anche