Dirigenti e consiglieri Mps ricorrono al Tar

Caltagirone_Francesco_Gaetano_sliderLa Banca d’Italia li ha multati per violazione delle norme bancarie e carenze nei controlli. L’elenco dei ‘cattivi’

 

ROMA – Tutti i vertici della passata gestione del Monte dei Paschi di Siena, colpiti dalle sanzioni della Banca d’Italia per un ammontare complessivo di circa 5 milioni di euro, hanno fatto ricorso in blocco al Tribunale amministrativo del Lazio. Il primo ricorso è firmato da Francesco Gaetano Caltagirone, poi sono arrivati gli altri 16, tra componenti dell’ex consiglio di amministrazione, del collegio sindacale e dei vertici operativi della banca incriminata.

Com’è noto, al termine di un ciclo di ispezioni condotte presso l’Istituto senese, prima e dopo lo scoppio dello scandalo, la Banca d’Italia aveva accusato nel marzo scorso i dirigenti bancari di violazione della normativa in materia di contenimento dei rischi finanziari e di carenze nell’organizzazione e nei controlli interni. Sulla base di questi capi d’accusa erano state comminate pesanti sanzioni pecuniarie.

In dettaglio l’elenco dei “cattivi” comprende: Giuseppe Mussari (ex presidente, multato per 516.440 euro); Ernesto Rabizzi, Francesco Gaetano Caltagirone, Carlo Querci, Andrea Pisaneschi, Alfredo Monaci, Lorenzo Gorgoni, Turiddo Campaini, Fabio Borghi, Frederic Marie de Courtois, Graziano Costantini, Massimiliano Capece Minutolo del Sasso (tutti ex Cda, multati per 225mila euro ciascuno); Tommaso Di Tanno, Marco Turchi e Paola Serpi (tutti ex componenti del Collegio sindacale, multati per 225mila euro ciascuno); Antonio Vigni (ex direttore generale, multato per 516.440 euro); e gli ex componenti del Comitato direttivo Gian Luca Baldassarri (387.330 euro), Marco Massacesi (135mila euro), Antonio Marino (90mila euro), Nicolino Romito (90mila euro), Fabrizio Rossi (45mila euro), Giancarlo Pompei (45mila euro), Angelo Barbarulo (45mila euro) e Giuseppe Menzi (45mila euro). Totale delle sanzioni 5.065.210 euro, su cui ora il Tar è chiamato a pronunciarsi.

Potrebbero interessarti anche