Premio Silone assegnato a Emmanuele Emanuele

emmanuele_emanueleMecenate, promotore e artefice di grandi eventi culturali. Premiati tra gli altri anche Ennio Morricone e la scrittrice Mazzucco

 

ROMA – «Mecenate, promotore e artefice di grandi eventi culturali. Con determinazione, perseveranza e capacità ha contribuito a potenziare la promozione culturale in Italia, producendo importanti eventi di arte visiva e musicale per il beneficio della collettività». Con queste motivazioni è stato assegnato oggi in Campidoglio, nella Sala del Carroccio, il XIX Premio “Ignazio Silone per la cultura” Emmanuele F. M. Emanuele, presidente della Fondazione Roma.

Il riconoscimento, dedicato alla memoria del grande scrittore abruzzese Ignazio Silone, mira a gratificare cinque importanti personalità italiane che si sono distinte nel mondo per il contributo innovativo dato alle arti visive, alla musica, alla letteratura. Accanto al professor Emanuele, sono stati premiati il compositore Ennio Morricone, la scrittrice Melania Mazzucco, il critico e storico dell’arte Philippe Daverio e il giovane artista Alessandro Mattia Mazzoleni. Ad assegnare i premi dell’edizione 2013 il presidente del Coordinamento Nazionale dei Circoli di Cultura Ignazio Silone, Adriano Villata.

Il presidente Emanuele è uno dei principali protagonisti dell’opera di valorizzazione dei beni artistici e culturali italiani, principalmente attraverso l’attività della Fondazione Roma, ente no profit che nel 2011 ha creato una Fondazione ad hoc per l’Arte e la Cultura, la Fondazione Roma-Arte- Musei.

Ideatore e gestore per molti anni del Museo del Corso, quello che oggi è il Museo Fondazione Roma, e di altri importanti luoghi di cultura, il professor Emanuele è stato anche presidente dell’Azienda Speciale Palaexpo, che gestisce le Scuderie del Quirinale, il Palazzo delle Esposizioni e la Casa del Jazz, nonché consigliere della Biennale d’Arte di Venezia e consigliere dell’ex ministro per i Beni e le Attività Culturali, Lorenzo Ornaghi, «per la conservazione, la valorizzazione e la promozione dell’arte sacra antica e contemporanea».

È presidente onorario dell’Orchestra Sinfonica di Roma – uno dei rari esempi in Europa di orchestra sinfonica a gestione completamente privata, nata con l’obiettivo di favorire la diffusione della cultura musicale, soprattutto tra i giovani e i meno fortunati – e responsabile Affari Internazionali del Comitato di Presidenza dell’Associazione Civita.

Potrebbero interessarti anche