Domenica di caos tra maltempo e ‘querelle’ Vigili

nubifragio-alberiIl nubifragio si abbatte sulla Capitale e sul corpo dei Vigili. Lascia il comandante Buttarelli in polemica con il sindaco

 

 

ROMA – E’ stata riaperta questa mattina la fermata Termini della metropolitana di Roma, che ieri a causa del maltempo aveva subito dei danni. A renderlo noto l’Agenzia per la Mobilità spiegando che, durante la notte, sono state ripristinate le strutture danneggiate nel corso di un nubifragio che ha causato una serie di disagi nella Capitale tra richieste di intervento, alberi caduti, allagamenti.

Il pomeriggio della domenica estiva romana e’ trascorso tra le segnalazioni di cedimenti del manto stradale, sottopassi bloccati, l’impegno delle forze dell’ordine, dei Vigili del Fuoco, dei Vigili Urbani e del 118 per supportare le numerose richieste di soccorso.

Proprio a Termini i disagi più gravi, un’emergenza monitorata dal Campidoglio che ha subito attivato una unità di crisi per coordinare gli interventi necessari, mentre l’assessore alla Mobilità e ai Trasporti, Guido Improta, assieme ad alcuni tecnici, ha effettuato un sopralluogo per accertarsi dei danni.

La giornata di festa e’ stata anche ‘animata’ dalle dimissioni del Comandante generale della polizia di Roma Capitale, Carlo Buttarelli. E’ stato il sindaco, Ignazio Marino, a spiegare con una nota di aver ricevuto nel pomeriggio ”la lettera di dimissioni firmata da Buttarelli. Nella missiva, datata 7 luglio, il Comandante manifesta la sua intenzione di rassegnare le proprie dimissioni per ragioni personali. Ho immediatamente cercato il Comandante Buttarelli, per ringraziarlo del lavoro svolto. Nelle prossime ore assumerò le conseguenti iniziative, nell’interesse dei cittadini e dello stesso Corpo di Polizia”, ha spiegato il sindaco di Roma, mentre l’ex sindaco Gianni Alemanno si è detto preoccupato per la vicenda e ha condannato ogni forma di spoil system politico praticato nei confronti di un corpo di polizia.

La comunicazione giunge dopo le voci circolate nei giorni scorsi di uno scontro piuttosto aspro tra Buttarelli e il neo sindaco. Ufficialmente entrambi avevano smentito, ma le dimissioni di ieri sembrano confermare il retroscena. Marino aveva infatti spinto sin da subito sul reperimento di 300 vigili da impiegare nel servizio anti abusivismo. Buttarelli ha preso tempo e al sindaco la cosa non sarebbe andata giù. I due si sarebbero dunque fronteggiati in un faccia a faccia giovedì scorso. Una sorta di resa dei conti in cui il primo cittadino avrebbe chiesto a Buttarelli le dimissioni, cosa che poi è avvenuta proprio ieri.

Buttarelli, nominato dall’ex sindaco Alemanno alla guida della Polizia locale di Roma Capitale al posto di Angelo Giuliani in seguito all’inchiesta che l’estate scorsa travolse il corpo dei vigili urbani, era in attesa di un’eventuale riconferma del suo incarico da parte del neoeletto primo cittadino.

Potrebbero interessarti anche