15:07 | Calcioscommesse, deferiti Mauri e Lazio

Otto tesserati (tra cui il capitano della Lazio Stefano Mauri) deferiti per illecito sportivo e tre società (Lazio, Genoa e Lecce) coinvolte a titolo di responsabilità oggettiva. Questi i provvedimenti formalizzati oggi della Procura Federale nell’ambito dell’inchiesta sul calcioscommesse.

Il rinvio a giudizio sportivo del procuratore Figc Stefano Palazzi riguarda due match: Lazio-Genoa del 14 maggio 2011 e Lecce-Lazio del 22 maggio 2011. Per la prima partita sono stati deferiti i calciatori Mario Cassano, Carlo Gervasoni, Stefano Mauri, Omar Milanetto e Alessandro Zamperini e per responsabilità oggettiva la Lazio e il Genoa. Per la seconda partita, deferiti i calciatori Massimiliano Benassi, Mario Cassano, Stefano Ferrario, Carlo Gervasoni, Stefano Mauri, Antonio Rosati e Alessandro Zamperini e per responsabilità oggettiva Lazio e Lecce.

Mauri e Zamperini si sono visti imputare, oltre a ciò, anche la violazione del divieto di scommettere sulle partite, imposto ai tesserati della Federcalcio.

Potrebbero interessarti anche