Dal Cdm nuovi incarichi dirigenziali

Cdm_Letta_sliderDal Tesoro al Cipe ai direttori delle agenzie fiscali passando per i nuovi capi dipartimento del Miur

 

 

ROMA – Il Consiglio dei ministri ha attribuito una serie di incarichi e nomine dirigenziali al termine della seduta odierna. Il premier Letta ha sottoposto al Consiglio, la nomina del ministro delle Infrastrutture e trasporti Maurizio Lupi a segretario del Comitato interministeriale per la programmazione economica (Cipe), ferma restando la sua qualità di componente. Il ministro dell’Interno Alfano ha attribuito il titolo di viceministro al sottosegretario di Stato Filippo Bubbico.

Sempre su proposta del Presidente Letta, il Cdm ha deliberato la nomina a componente del Consiglio nazionale dell’economia e del lavoro in rappresentanza della categoria “lavoratori dipendenti”, di Carlo Podda e la promozione a presidenti di sezione della Corte dei Conti dei consiglieri della stessa Corte di Alfredo Lener, Renzo Di Luca, Francesco Lorusso, Maria Giovanna Giordano, Mario Condemi, Giovanni Dattola, Carlo Chiappinetti, Giovanni Coppola e Maurizio Graffeo.

Il Consiglio ha inoltre approvato su proposta del ministro dell’Economia e delle finanze, Fabrizio Saccomanni, il conferimento di incarichi dirigenziali a Vincenzo La Via come direttore generale del tesoro; Fabrizia Lapecorella a direttore generale delle finanze e Giuseppina Baffi a capo dipartimento dell’amministrazione generale, del personale e dei servizi.

È stato dato inoltre avvio alla procedura per la nomina dei direttori delle Agenzie fiscali (previo parere della Conferenza unificata) ad Attilio Befera all’Agenzia delle entrate; a Giuseppe Peleggi all’Agenzie delle dogane e dei Monopoli e a Stefano Scalera all’Agenzia del demanio.

Giuseppe Mango, attuale generale di divisione della Guardia di finanza, è stato promosso a generale di Corpo d’armata. A Paolo Pennesi, il ministro del Lavoro e delle Politiche Sociali, Enrico Giovannini, ha conferito l’incarico di segretario generale del Ministero.

Infine il Consiglio dei ministri, su proposta del ministro Maria Chiara Carrozza, ha nominato i nuovi capi Dipartimento del ministero per l’Istruzione, l’Università e la Ricerca (Miur). A dirigere il Dipartimento per l’Istruzione è stato chiamato Luciano Chiappetta; al Dipartimento per l’Università, l’Afam e per la Ricerca, Marco Mancini e al Dipartimento per la Programmazione e la gestione delle risorse umane, finanziarie e strumentali Sabrina Bono.

Luciano Chiappetta, attualmente direttore generale del Personale scolastico, ha una lunga esperienza direttiva all’interno dell’amministrazione, dove ha rivestito tra l’altro l’incarico di dirigente del C.s.a. di Napoli, dirigente incaricato del coordinamento degli organici del personale della scuola presso la direzione generale regionale della Lombardia, Provveditore agli studi di Pavia.

Marco Mancini, rettore dell’Università di Viterbo e presidente della Crui dal 2011, è socio dell’Accademia nazionale dei Lincei e vice-presidente della Fondazione per l’innovazione e la tecnologia (Cotec). Sabrina Bono, direttore generale e attualmente vice capo di Gabinetto vicario del Miur, ha una vasta esperienza amministrativa maturata in diverse amministrazioni centrali dello Stato, dalla presidenza del Consiglio dei ministri al Dipartimento della funzione pubblica al ministero degli Affari esteri.

Potrebbero interessarti anche