15:46 | Liceo Socrate, rogo per bocciatura. Quattro studenti si costituiscono

Quattro studenti, due minorenni, si sono costituiti oggi alla Digos per il rogo divampato sabato scorso al liceo romano Socrate. I 4 hanno detto di aver agito ‘per vendicarsi delle bocciature’. Tra loro, due erano stati bocciati per due anni consecutivi. Lo hanno fatto ‘tornando dal mare, dopo una bevuta’. ‘Abbiamo deciso di incendiare qualche banco. Avevamo bevuto, era quasi l’alba.

Abbiamo appiccato il fuoco e non immaginavamo che le fiamme potessero estendersi’, hanno aggiunto.
I quattro, accompagnati dai genitori, si trovano negli uffici della Questura.

Sfumata l’ipotesi dell’attentato di estrema destra, mentre per domani il commissario straordinario della Provincia di Roma, Umberto Postiglione, ha convocato un incontro alle ore 10.30 presso la sala Giunta di Palazzo Valentini per esaminare le iniziative da adottare per l’immediato ripristino dei locali del Liceo Ginnasio Socrate.

All’incontro sono stati invitati tra gli altri il presidente della Regione Lazio Nicola Zingaretti; il sindaco di Roma Capitale Ignazio Marino; il prefetto di Roma Giuseppe Pecoraro; il direttore generale del Ministero dell’ Istruzione, dell’Universita’ e della Ricerca (Miur), Giovanna Boda.

Nel corso della riunione saranno esaminati, tra l’altro, il piano degli interventi da effettuarsi ed i progetti per l’esecuzione dei lavori, da completarsi nel piu’ breve tempo possibile. Alle ore 12, sempre presso la sala Giunta Palazzo Valentini, si terra’ una conferenza stampa per illustrare agli organi d’informazione le decisioni assunte per la pronta ricostruzione dei locali danneggiati del Liceo ”Socrate”.

Potrebbero interessarti anche