RomaFictionFest, il meglio della televisione

bacio

Il programma e gli eventi della settima edizione della kermesse, in programma dal 28 settembre al 3 ottobre presso l’Auditorium Parco della Musica. Zingaretti “Un gran bel programma”

Al via la nuova edizione del RomaFictionFest all’Auditorium Parco della Musica dal 28 settembre al 3 ottobre 2013, con la direzione di Steve della Casa, promosso dalla Regione Lazio, dalla Camera di Commercio, organizzata da Apt (associazione produttori televisivi) e Sviluppo Lazio. “E’ un bellissimo programma, di grande impegno civile e culturale”, ha detto il presidente della regione Lazio Nicola Zingaretti, partecipando stamani alla presentazione del festival con l’assessore regionale alla cultura, Lidia Ravera.

“Soprattutto per noi e’ un sostegno a un’industria per creare lavoro, per aprirsi ai giovani – continua Zingaretti – in un comparto produttivo nel quale sono molto importanti l’innovazione e la competitività, quindi sostenere il fiction fest per noi e’ aiutare la ripresa produttiva e la crescita in una regione che dal punto di vista dell’audiovisivo e’ la prima in Italia. Bisogna smettere di contemplare la crisi che non ci risolverà nessuno, bisogna rimboccarsi le maniche e investire sul futuro. Nel Lazio, investire sul futuro vuol dire ad esempio sostenere la grande industria dell’audiovisivo che crea lavoro e può crearne ancora di più, se si apre e si innova e sa proporsi in occasioni belle come quella della fiction fest”.

La nuova edizione vuole fare il punto su quanto sta avvenendo, in Italia e nel mondo, nella forma di spettacolo più popolare e più seguita: la fiction televisiva. Quest’anno l’obiettivo è valutare e mostrare ciò che c’è di nuovo, le tendenze che innoveranno la produzione nei prossimi anni e la qualità dei risultati. E proprio la qualità è il punto focale della VII edizione.

Madrina della manifestazione, l’attrice Serena Autieri. Volto noto della tv italiana, l’attrice napoletana da sempre divisa tra la carriera televisiva, cinematografica e teatrale, è stata scelta per rappresentare la fiction nella VII edizione del Roma Fiction Fest.
“Sono molto felice di rappresentare l’industria della Fiction in questa manifestazione che ne promuove internazionalmente le qualità ed i contenuti. La fiction, se ben utilizzata, oltre ad avere un grande valore sociale e formativo ha anche un ruolo molto importante nel compendiare il cinema nell’industria dell’audiovisivo in cui la dimensione è determinante. Credo che la promozione e l’investimento nella fiction debbano esser visti come uno strumento di crescita e di orientamento per il pubblico e spero che questo sia sempre più tenuto in considerazione a favore di prodotti di qualità e di utilità sociale. Lunga vita al Fiction Fest!” ha dichiarato l’attrice.

Il Festival si divide in quattro grandi sezioni: la “Sezione Italia” con le Anteprime delle migliori fiction prodotte in Italia che vedremo nella prossima stagione televisiva, gli Eventi Speciali e le Giornate degli Attori, tre incontri con tre protagonisti delle fiction italiane presentati dal direttore artistico; la “Sezione Internazionale” con le anteprime delle nuove stagioni delle serie più attese in tutto il mondo e le Master Class con autori, registi e produttori internazionali; la “Sezione Ragazzi” con un programma ricco di prodotti per bambini e ragazzi che non si limita ad illustrare il presente ma cerca di cogliere lo spirito del tempo e le tendenze future. Un week end dedicato ai ragazzi quello del 28 e 29 settembre, che precederà l’evento di apertura del Festival la domenica sera. La “Sezione Web” un laboratorio importante di creatività e una palestra naturale per i giovani talenti. Il Festival apre le porte al fenomeno delle serie web, realtà ormai consolidata e di successo nel panorama della produzione italiana e internazionale.

Molte le anteprime assolute. Si potrà vedere Burning Bush, la prima produzione originale di HBO Europe, diretta dalla pluripremiata regista polacca Agnieszka Holland e ispirata alla storia di Jan Palach, studente universitario che il 16 gennaio 1969 si bruciò vivo in piazza San Venceslao, nel cuore di una Praga che dava inizio alla rivolta contro l’invasione sovietica. Tra le anteprime italiane Altri tempi, prodotta da Rai Fiction e 11 Marzo Film, che racconta la lotta della senatrice Lina Merlin per la chiusura delle case chiuse; L’assalto, sempre di Rai Fiction (con Iter Film) che parla della storia di un imprenditore della provincia milanese (interpretato da Diego Abatantuono) vittima della ‘ndrangheta, e una grande coproduzione internazionale, Il ritorno di Ulisse, con Alessio Boni e Caterina Murino ispirata all’opera di Omero.

Sei giorni di divertimento, anteprime, incontri e prodotti di qualità, il tutto ad ingresso gratuito fino ad esaurimento posti, accompagnati da Star nazionali ed internazionali che troveremo sul Pink Carpet.

Potrebbero interessarti anche