Riapre la biblioteca di Valle Aurelia

Campidoglio_slider_terLa struttura, con nuovi servizi, verrà inaugurata domani dall’assessore alla Cultura Flavia Barca

 

ROMA – Riapre domani a Roma la biblioteca di Valle Aurelia. Completamente rinnovata – riferisce una nota – verra’ inaugurata dall’assessore capitolino alla Cultura, Creativita’ e Promozione artistica, Flavia Barca, insieme al presidente del municipio Roma XIII, Valentino Mancinelli, e al direttore delle Biblioteche di Roma, Alessandro Massimo Voglino, aprono al pubblico venerdi’ 25 ottobre 2013, alle ore 11.30, la Biblioteca Valle Aurelia.

Con un patrimonio di 27.000 documenti ed una superficie di 700 mq circa su due livelli, la biblioteca Valle Aurelia e’ aperta al pubblico dal 1998, sita all’interno di un edificio degli anni ’70, ai confini con la borgata storica dei fornaciari. Dopo gli interventi di adeguamento e manutenzione torna a disposizione del pubblico con nuovi servizi: il servizio mediateca e una nuova area multifunzionale post a al secondo livello.

La biblioteca cosi’ ristrutturata si compone di una sala eventi polivalente di circa 50 posti per eventi e proiezioni, di uno spazio lettura informale con 20 posti e di un’area ragazzi di circa 60 mq, di una sala lettura con 80 posti con 8 postazioni informatiche e wifi. Sono 6000 i libri per ragazzi, 1.200 quelli in lingua (italiano per stranieri, inglese, francese, spagnolo, tedesco e dizionari di lingua). Completano il patrimonio 2800 fra Cd audio e Dvd, per adulti e ragazzi, 50 periodici e una sezione speciale di libri su Roma.

L’offerta culturale della biblioteca e’ corredata da numerosi corsi, incontri, seminari, gruppi di lettura, conferenze e mostre. Nel 2012 la biblioteca ha effettuato 32.000 prestiti ed ha iscritto 800 nuovi utenti, 1200 sono state le consultazioni multimediali e 3500 i partecipanti alle varie attivita’ culturali. Insieme alla biblioteca Cornelia, la struttura di valle Aurelia risponde alle varie esigenze di lettura e cultura dei 13 6.000 abitanti del municipio XIII, svolgendo un ruolo sociale essenziale quale presidio di conoscenza e di sapere per tutti i cittadini, i quali possono usufruire anche delle 39 biblioteche di Roma Capitale.

Potrebbero interessarti anche