Nuovo direttore generale di Sviluppo Lazio

regione_lazioAndrea Ciampalini rimarrà in carica fino a dicembre. Riordinata l’intera linea di comando del gruppo

 

 

ROMA – Dopo aver approvato il progetto di fusione con Banca Impresa Lazio, il Consiglio di amministrazione della società Sviluppo Lazio ha assunto alcune importati decisioni in materia di organizzazione interna. La filiera delle istruttorie dei bandi è stata completamente ripensata e avrà un nuovo responsabile scelto tra i quadri interni. Un solo dirigente seguirà gli acquisti del Gruppo e la parte informatica. È stato poi istituito un Ufficio studi che si occuperà anche di supporto alla programmazione europea.

Il Consiglio ha poi affrontato l’uscita di Gianluca Lopresti, ex direttore generale di Bic Lazio, ora impegnato a tempo pieno come Ad di Eur S.p.A.. La linea di comando del gruppo ne esce completamente rinnovata: in attesa di completare le fusioni, Laura Tassinari (attuale Dg di Filas) passerà da Filas al Bic e Stefano Turi, attuale Dg di Sviluppo Lazio, tornerà a dirigere Filas.

Il CdA, i cui componenti regionali sono stati nominati dalla precedente amministrazione Polverini, ha quindi attribuito, con voto unanime, a Andrea Ciampalini, 42 anni, il ruolo di Direttore di Sviluppo Lazio, con un incarico a tempo fino a dicembre 2014 e con il chiaro obiettivo di completare il riordino delle società. Ciampalini guadagnerà 165.000 euro l’anno, il 30% in meno del suo predecessore.

Dovrà ora essere nominato il nuovo Presidente della società, dato che Ciampalini lascerà sia l’incarico di vice capo di gabinetto che quello di presidente di Sviluppo Lazio.

Potrebbero interessarti anche