Da oggi acquisti della PA soltanto online

ConsipEntra in vigore lunedì l’obbligo di firma digitale per le imprese abilitate e per tutte le amministrazioni

 

ROMA – Da oggi, lunedì 12 maggio, scatta l’obbligo di firma digitale per accedere alle negoziazioni sulla piattaforma di eProcurement MEF/Consip. L’obiettivo è semplificare i processi di acquisto, eliminando tutti gli utenti che inviano ordini di fornitura cartacei con firma autografa e via fax. Il nuovo regime, si legge in una nota di Consip, consentirà di “rendere più rapido e trasparente il processo d’acquisto e contribuirà a ridurre i costi di transazione sostenuti dalle amministrazioni”.

L’uso della firma digitale da parte delle amministrazioni e delle imprese abilitate era già previsto per il mercato elettronico della PA, gli accordi quadro e il sistema dinamico di acquisizione in cui il processo di acquisto già si svolge totalmente per via elettronica. Finora, soltanto il sistema delle convenzioni (ad esempio per l’acquisto di buoni pasto) consentiva ancora l’uso del fax, in luogo dell’acquisto online, alle amministrazioni prive di firma digitale. Da domani invece il fornitore sarà tenuto a dare seguito esclusivamente agli ordini ricevuti online con firma digitale.

La questione dovrebbe riguardare in particolare i piccoli comuni, anche se dovrebbero essere pochi quelli ancora privi di una firma digitale. La Consip infatti ha provveduto nei mesi scorsi ad informare le amministrazioni utenti del Programma di razionalizzazione della spesa ancora prive della firma digitale sulla necessità di dotarsi dell’apposito kit e di modificare il proprio profilo di utenza sul sistema. Per quanto riguarda le imprese, invece, nella pratica non cambia nulla in quanto esse hanno già l’obbligo del possesso della firma digitale per gli altri adempimenti previsti dalle norme vigenti.

Questo ulteriore step fa seguito al supporto offerto ad amministrazioni e imprese nel processo di adozione della fattura elettronica, che dal prossimo 6 giugno diventerà obbligatoria come documento di pagamento nei confronti di ministeri, agenzie fiscali ed enti nazionali di previdenza.

Potrebbero interessarti anche