I tre leader a confronto sulla rete

Grillo_Renzi_sliderIn un’interessante ricerca condotta da Key4biz sul web a pochi giorni dal voto, Renzi e Grillo risultano i più citati e “piaciuti”

 

 

ROMA – L’indagine utilizza i dati elaborati dalla piattaforma Polismeter, basata sulle tecnologie di web mining e analisi semantica di Blogmeter. Polismeter ci dice chi dei tre leader risulta il più citato su siti, blog, forum, newsgroup e social network nel corso dell’ultima settimana. Nelle giornate che vanno dal 9 al 15 maggio Matteo Renzi risulta il più citato, con una punta di 59.879 menzioni ottenute il 13 maggio. Il Premier viene superato da Beppe Grillo (31.773 menzioni) soltanto nella giornata di sabato 10 maggio. Berlusconi ha un exploit di menzioni (35.625) lunedì 12, supera Grillo ma rimane comunque ben lontano da Renzi.

Google

 Dal grafico che ci restituisce Google trend (misura le ricerche su Google in una scala da 0 a 100) la partita del più cliccato su google è una sfida a due tra Matteo Renzi (media pari a 22) e Beppe Grillo (media pari a 44). Il massimo apice di interesse sui due leader avviene a metà febbraio, quando Renzi diventa primo ministro: in questa occasione notiamo come ci sia un picco di ricerche pari a 100 nei confronti di Grillo e di 81 su Renzi. Da gennaio fino a aprile Renzi non riuscirà mai a superare o pareggiare l’interesse degli utenti che ricercano Beppe Grillo su Internet. Berlusconi rimane notevolmente indietro gli altri due leader. A livello geografico Beppe Grillo fa incetta di ricerche in Liguria e Sardegna (volume 100), mentre Matteo Renzi sfonda in Toscana (volume 100) ed in Umbria (volume 77). Berlusconi è molto ricercato nel Lazio (volume 100), in Lombardia (volume 98) ed in Emilia Romagna (volume 95).

Social Network

Lo scontro tra i tre leader parte dal social media più diffuso ed utilizzato in Italia: Facebook. Qui si registra una vittoria schiacciante da parte di Beppe Grillo che fa di questo social network, insieme al blog, il suo principale punto di forza. L’ex comico con 1.607.626 “mi piace” e 381.990 “ne parlano” risulta di gran lunga il politico italiano più popolare ed il più efficace nel coinvolgere i propri fan. Matteo Renzi non riesce a sfondare su Facebook ed i suoi numeri si attestano vicino a quelli di Silvio Berlusconi: il premier ottiene 666.703 mi piace e 73.821 ne parlano, il cavaliere  633.302 mi piace  e 46.167 ne parlano. Anche su Twitter i capi-partito sono stati misurati su due differenti indici di performance: il livello di popolarità (follower) ed il livello di interazione (numero menzioni attive e risposte). Per quanto riguarda la popolarità assistiamo ad un testa a testa tra Beppe Grillo (1.449.222 follower) e Matteo Renzi (1.094.802 follower ) che superano abbondantemente il milione di seguaci. Sul lato dell’interazione Beppe Grillo nei suoi ultimi 200 tweet per 293 volte menziona un altro utente di twitter. Renzi menziona altri utenti solo per 166 volte ma invia 126 tweet come risposta diretta (Grillo non risponde mai direttamente). Silvio Berlusconi non ha un account personale ma su Twitter esiste un comitato elettorale @berlusconi14 seguito da 103.309 follower e autore di  250 menzioni attive negli ultimi 200 tweet.

Giornali e media online

Quale dei tre leader ha avuto più spazio e visibilità sui media online? Per valutare questo aspetto abbiamo utilizzato la piattaforma Pokedem, che classifica i i politici italiani secondo il numero di citazioni raccolte sui media online nazionali e locali, compresi i principali blog e organi di partito. Secondo Pokedem il politico più menzionato della rete è Matteo Renzi (5.677 citazioni), seguono Berlusconi (3.740 citazioni) e Grillo (1.966 citazioni). La piattaforma estrae i dati da 401 media digitali negli ultimi 30 giorni e li aggiorna in tempo reale.

Siti web ufficiali

Per rilevare il traffic rank dei siti dei tre leader ci siamo avvalsi di Alexa, un sistema di rilevazioni statistiche sui siti web implementato da Amazon. Da questo confronto emerge come il sito più popolare sia il blog di Grillo, classificato al 91esimo posto tra i website più visitati in Italia. Molto distaccati troviamo Matteo Renzi (10.568esimo sito più visitato in Italia) ed ForzaSilvio.it (26.770esimo sito più visitato).

La popolarità di un sito è calcolato da Alexa utilizzando una combinazione data dalla media dei visitatori giornalieri e dalle pagine visualizzate da utenti provenienti durante l’ultimo mese. È interessante notare da dove provengono i visitatori dei siti dei tre leader. A fare da traino alle visite del sito di Beppe Grillo sono soprattutto Facebook (il 32.7% dei visitatori proviene da qui) e Il FattoQuotidiano.it (4,1%). Matteo Renzi sfrutta Facebook solo per l’8.9%  dei visitatori, mentre fa meglio in proporzione con Twitter (7.1% di visitatori).

Potrebbero interessarti anche