Il Cnel per la propria sopravvivenza

CnelRestituiti al Tesoro 19, 5 milioni di euro. Contestato l’aumento del 40% del premio annuo di risultato

 

 

ROMA – I capi delle delegazioni al Cnel di Cgil,Cisl,Uil esprimono soddisfazione per l’approvazione dell’assestamento di bilancio da parte dell’odierna Assemblea, che prevede la restituzione al Tesoro di 19, 5 milioni di euro.

La decisione, coerente con gli indirizzi dell’Assemblea di aprile u.s., è stata assunta con il pieno coinvolgimento e consenso di tutte le componenti presenti al Cnel (forze sociali, ordini professionali, esperti, rappresentanti del volontariato e del terzo settore).

L’entità della restituzione decisa oggi supera l’originaria proposta del Segretariato generale del Cnel (11,3 milioni di euro). L’Assemblea, in questo quadro, ha contestato allo stesso Segretariato generale l’aumento del 40%  del premio annuo di risultato attribuito ai dirigenti, portandolo da 15 a 20 mila euro annui pro capite in misura uguale per tutti. La stessa Assemblea ha deciso di investire della questione la presidenza del Consiglio (Dipartimento della Funzione Pubblica) e il ministero dell’Economia e delle Finanze (Ragioneria Generale dello Stato).

Potrebbero interessarti anche