Immobili pubblici all’asta

Casa-del-fascioSono 15 i beni di proprietà dello Stato messi in vendita dall’Agenzia del Demanio. 11 milioni a base d’asta

 

ROMA – Dall’ex Casa del Fascio di Caravaggio (Bergamo) all’ex Birreria della Caserma Mameli a Bologna, sono 15 i beni di proprietà dello Stato messi in vendita dall’Agenzia del Demanio con il secondo Bando Unico del 2014. Il portafoglio ha un valore complessivo di base d’asta di circa 11 milioni ed è destinato soprattutto al mercato retail. Vi fanno parte anche immobili del progetto Valore Paese-Dimore che mira a creare una rete di strutture di accoglienza turistica, tra cui l’ex Convento S. Domenico Maggiore Monteoliveto a Taranto.

Il bando di vendita comprende edifici, ex aree militari, appartamenti, uffici e terreni, con un valore di base d’asta compreso tra i 400 mila e il milione e mezzo di euro, situati per la maggior parte al Nord. Tra gli immobili all’asta rientrano l’ex Caserma Tamagni a Triora, in provincia di Imperia, l’edificio storico denominato ‘Casa Nappi’ vicino al Santuario Mariano di Loreto (Ancona) e il Forte Pianelloni a Lerici, in provincia di La Spezia.

Per partecipare alla gara, che prevede offerte segrete e vincolanti, è necessario presentare la documentazione necessaria entro le ore 16.00 del 29 settembre 2014. Sul sito www.agenziademanio.it sono disponibili tutte le informazioni sui beni in vendita e sulle procedure di gara per questo bando mentre per la dismissione dei beni con un valore di base d’asta inferiore ai 400 mila euro si può consultare la vetrina immobiliare venditaimmobili.agenziademanio.it.

Potrebbero interessarti anche