Telecom Argentina nella riunione del board

Telecom_Italia_sliderEsaminata la richiesta di Fintech di prorogare la chiusura del contratto su cui pesa il quadro di Buenos Aires

 

ROMA – Si è chiuso dopo una maratona di otto ore il consiglio di amministrazione di Telecom Italia iniziato questa mattina. Al centro della riunione del board, oltre ad un’analisi della gestione dell’azienda, anche il dossier di Telecom Argentina, dopo la richiesta arrivata ieri da Fintech di una proroga per la finalizzazione del contratto di vendita della controllata argentina, già prorogata due volte. La richiesta è stata esaminata dal cda. Sull’operazione pesa l’incerto quadro economico di Buenos Aires.

“È stato un Cda molto positivo, molto produttivo, molto proattivo”, ha detto al termine del board il consigliere di Telecom Italia Tarak Ben Ammar, che a proposito delle voci di una cordata capeggiata dall’imprenditore di origine messicana Sol Trujillo per Telecom Italia ha detto che l’azienda “è una bella signora, tutti la amano. Ben venga chi porta soldi, ma non è in vendita”.

Potrebbero interessarti anche