Festival del Film di Roma al via

Festival_cinema_sliderIl Festival apre con Soap Opera di Alessandro Genovesi. Attesi Del Toro, Costner, Gere, Dafoe, Owen e Rooney Mara. Omaggio a Tomas Milian

 

 

ROMA – Si parte con l’ennesima sterzata del Festival di Roma ”verso la festa”, come ha più volte detto il direttore artistico Marco Muller. Una nona edizione (16-25 ottobre) che torna insomma popolare, nel segno della commedia (Soap Opera di Alessandro Genovesi, in apertura, e Andiamo a quel paese di Ficarra e Picone in chiusura) e la totale abolizione della giuria internazionale per fare spazio al giudizio del solo pubblico (cinque giurie per le sezioni del Festival).

Non manca però il glamour. Tra le presenze confermate, i premi oscar Benicio Del Toro e Kevin Costner (che incontrerà il pubblico venerdì 24 ottobre in Sala Sinopoli). Sul tappeto rosso del Festival sfileranno anche star come Richard Gere (American Gigolò); Willem Dafoe e Clive Owen che terrà una masterclass sabato. E ancora Rooney Mara, giovane attrice celebre per i suoi ruoli in The Social Network e Her; Guillaume Canet, attore, regista, produttore e sceneggiatore francese e Geraldine Chaplin, che incontrerà il pubblico mercoledì.

In arrivo al Festival anche molti beniamini del pubblico giovane come Lily Collins, attrice e modella resa celebre dal film Biancaneve al fianco di Julia Roberts; Claudia Traisac (El 7° día di Carlos Saura); Josh Hutcherson interprete di Un ponte per Terabithia e I ragazzi stanno bene.

Sul tappeto rosso anche Simon Merrells, attore britannico noto per il ruolo nella serie tv Spartacus. Sul fronte musicale al Festival sfileranno i cinque membri degli Spandau Ballet: Tony Hadley, Martin Kemp, Gary Kemp, Steve Norman e John Keeble. E, ovviamente, ci sarà Tomas Milian, attore di origine cubana che verrà premiato con il Marc’Aurelio Acting Award durante la serata di apertura del Festival Internazionale del Film di Roma.

La nona edizione del Festival apre oggi, giovedì 16 ottobre alle ore 19, con la cerimonia di apertura che vedrà come “padrona di casa” l’attrice romana Nicoletta Romanoff. A seguire si svolgerà la proiezione di Soap Opera, il nuovo lavoro di Alessandro Genovesi, nella linea di programma Gala. A partire dalle ore 18, accanto al regista, sfileranno sul red carpet del Festival tutti i protagonisti del film: Fabio De Luigi, Diego Abatantuono, Cristiana Capotondi, Ricky Memphis, Chiara Francini, Elisa Sednaoui, Ale&Franz.

La nona edizione del Festival Internazionale del Film di Roma coinvolgerà tutta la città di Roma. Accanto all’Auditorium Parco della Musica, cuore pulsante della manifestazione con le sue sale di proiezione, gli spazi dedicati agli incontri e alle mostre e il Villaggio del Cinema, numerosi altri luoghi ospiteranno segmenti della programmazione del Festival.

Al MAXXI – Museo nazionale delle arti del XXI secolo, si svolgerà una parte degli Eventi Speciali della nona edizione (proiezioni, incontri e tavole rotonde) e il palinsesto di Wired Next Cinema powered by Mazda, spazio dedicato ai nuovi linguaggi dell’audiovisivo (senza distinzione di genere, durata, formato). Il Museo ospiterà inoltre il party inaugurale a inviti del Festival realizzato con Wired Next Cinema: protagonisti della serata i Subsonica con un dj set.

L’area di via Veneto accoglierà dal 17 al 21 ottobre, proiezioni, convegni, incontri e attività del Mercato Internazionale del Film di Roma (The Business Street e New Cinema Network): i luoghi coinvolti saranno l’Hotel Bernini Bristol, la Casa del Cinema e il multisala Barberini dove, oltre alle proiezioni per i professionisti dell’industria cinematografica, saranno presentati in replica tutti i film che avranno la loro prima all’Auditorium. Un luogo prestigioso come l’Ara Pacis ospiterà invece la festa inaugurale del Mercato in collaborazione con Cinema do Brasil e INCAA (Instituto Nacional de Cine y Artes Audiovisuales), istituti di promozione delle cinematografie di Brasile e Argentina, paesi protagonisti dello speciale focus di The Business Street. La serata, durante la quale l’Ara Pacis sarà “colorata” da una particolare tecnica di proiezione tridimensionale, sarà animata da un dj set di No One.

Continuando la collaborazione con l’Istituzione Biblioteche di Roma, durante il periodo del Festival una selezione di biblioteche mostrerà le repliche di documentari della linea di programma Prospettive Italia: a seguire autori e protagonisti incontreranno il pubblico.

Nel programma delle Risonanze, “La Scatola Chiara” organizzerà nei giorni del Festival, visite guidate in città alla scoperta delle location dei film neorealisti (e non solo): dal Portico d’Ottavia a Campo de’ Fiori, dal Pigneto a via Casilina, dal Quadraro al Mandrione, numerosi percorsi attraverso i luoghi resi celebri da grandi cineasti come Roberto Rossellini, Pietro Germi, Pier Paolo Pasolini, Federico Fellini, Mario Monicelli.    

La circuitazione regionale della nona edizione inizierà durante il periodo del Festival a Rieti: al cinema Teatro Moderno si terrà la proiezione di uno dei film più attesi al Festival, Buoni a nulla di Gianni Di Gregorio. In novembre, una scelta dei film della nona edizione sarà proiettata a Viterbo e Civitavecchia e in altre località della provincia di Viterbo e Roma, in collaborazione con le associazioni cinematografiche del territorio.

 

IL PROGRAMMA DI OGGI:  Programma_di_giovedi_16.pdf

LE MOSTRE DEL FESTIVAL:  Le_mostre_del_Festival_di_Roma.pdf

Potrebbero interessarti anche