Asili nido, verifica dei costi e della qualità

Asilo_nidoUna commissione di esperti al lavoro per analizzare la gestione dei 216 asili di Roma Capitale

ROMA – «Partono oggi i lavori per la valutazione dei costi di gestione e la qualità dei servizi degli asili nido convenzionati di Roma Capitale, che attualmente sono 216 e ospitano circa 7.500 piccoli tra zero e tre anni”. È quanto dichiarato oggi da Alessandra Cattoi, assessore alla Scuola, Infanzia, Giovani e Pari Opportunità di Roma Capitale.

In vista della nuova convenzione, che dovrà essere elaborata e sottoscritta entro la prossima estate, sono stati infatti selezionati tre esperti della materia che faranno parte di una commissione apposita finalizzata ad analizzarne e approfondirne gli elementi gestionali.

Roma Capitale, secondo l’attuale normativa, a fronte di 715 euro al mese per ciascuna bambina e bambino iscritti al tempo pieno, richiede che le strutture convenzionate seguano una serie di standard qualitativi e organizzativi in linea con i modelli attuati nei nidi a gestione diretta. Il rispetto di questi criteri viene garantito attraverso un sistema di verifiche sia di carattere organizzativo-strutturale sia di carattere educativo.

Il lavoro di studio e approfondimento della nuova commissione sarà utile a valutare la congruità dei costi e gli standard qualitativi in ogni struttura e a riparametrare lo schema di convenzionamento che entrerà in vigore dal prossimo luglio, definendo i servizi richiesti, il sistema di controlli, le tariffe e la regolamentazione delle attività estive.

L’esigenza di istituire una commissione tecnica per indirizzare questo delicato lavoro di analisi, da me fortemente voluta, è stata condivisa anche dall’Assemblea Capitolina e richiesta dagli stessi gestori dei nidi convenzionati.

Vista l’importanza dei suoi compiti, per costituire la Commissione sono stati scelti, a livello nazionale, esponenti di comprovata esperienza e competenza su questi temi, con particolare riferimento agli ambienti universitari italiani e allo scenario gestionale di amministrazioni virtuose.

Fanno parte della Commissione: Maurizio Parente, ricercatore presso l’Istituto degli Innocenti di Firenze, esperto dei processi di ricerca e formazione delle politiche educative e sociali per l’infanzia, l’adolescenza e la famiglia; Sara Colombini, esperta degli aspetti tecnico amministrativi riferiti alle politiche socio educative nell’ambito del dipartimento di Economia Marco Biagi presso l’Università degli Studi di Modena e Reggio Emilia; Lorenzo Campioni esperto in pedagogia e in gestione dei servizi educativi e scolastici, con particolare riguardo agli aspetti relativi allo sviluppo delle politiche familiari, dell’infanzia e dell’adolescenza.

Potrebbero interessarti anche