Gran fermento nel mondo della comunicazione

Comin_sliderSenni torna alle relazioni di Alitalia. Bardazzi da La Stampa all’Eni. Tre nuovi soci per la Comin&Partners

 

 

ROMA – Grandi novità nel campo della comunicazione e relazioni esterne di diverse aziende.

Silvano Cassano, amministratore delegato della nuova Alitalia, designato il 5 settembre dopo l’accordo con Etihad, socio principale al 49% della compagnia aerea, ha deciso di puntare sul sicuro per affrontare i delicati temi delle relazioni esterne e della comunicazione dell’azienda, e ha affidato l’incarico a Clemente Senni, professionista che aveva già coperto lo stesso ruolo dal 2009 al 2012, durante gli anni della gestione di Rocco Sabelli.

Romano, 51 anni, Senni ha cominciato la carriera nel 1988 come responsabile delle relazioni pubbliche in Italia per la Fiera di Barcellona. È stato in Scr Shandwick, una prima volta in Burson-Marsteller (occupandosi fra l’altro di McDonnell Douglas ed Emirates Airlines), e poi ancora come direttore della sede di Roma dell’agenzia. È stato fra i soci fondatori dell’agenzia di relazioni pubbliche Advisor Comunicazione e fondatore e presidente dell’agenzia di comunicazione Neos Corporate & amp; Public Affairs, e in questa veste è stato anche consulente del presidente della commissione Trasporti e comunicazioni del Senato.

Nel 2013 Senni è entrato in forza al gruppo Community che aveva tra i suoi clienti Etihad e l’ottimo rapporto stabilito con la compagnia degli Emirati sarà sicuramente utile nel gestire al meglio la relazione dal fronte del partner Alitalia. La responsabilità di Etihad a Community è stata affidata a Roberto Patriarca.

Cambiamenti anche nella comunicazione del gruppo Eni. Dopo una lunga selezione condotta dai cacciatori di teste della Spencer Stuart, l’amministratore delegato di Eni, Claudio Descalzi, ha scelto come direttore della comunicazione esterna Marco Bardazzi, che assumerà l’incarico il 16 febbraio.

Bardazzi, 47 anni, proviene da La Stampa, dove era caporedattore centrale e digital editor. Al quotidiano torinese era arrivato nel 2009 dopo una lunga esperienza all’agenzia Ansa, come corrispondente da New York dell’agenzia, dal 2000 al 2009.

All’Eni metterà a frutto questa esperienza internazionale, le conoscenze nel campo dell’energia e della geopolitica maturate durante il soggiorno americano e soprattutto le competenze nel campo digitale, di cui è uno specialista e che svilupperà molto nel nuovo incarico.

Ad affiancare Bardazzi, come capo ufficio stampa dell’Eni arriva Erika Mandraffino, che lascia la Saipem – la società controllata dall’Eni specializzata nelle infrastrutture per il settore petrolifero – dove guidava le relazioni istituzionali e la comunicazione dallo scorso ottobre. Mandraffino era entrata nel gruppo Eni nel 2006 dopo alcuni anni di esperienza in società di consulenza in comunicaz ione come Brunswick e Barabino. Nel nuovo incarico sarà responsabile delle relazioni con i media e dell’editoria aziendale, tra cui il trimestrale ‘Oil Magazine’.

Lascia infine l’Eni, dove era responsabile relazioni con i media, Camilla Palladino: passa alla Saipem come direttore della comunicazione esterna. Palladino porta nel suo nuovo ruolo una forte competenza nella comunicazione finanziaria. Giornalista, ha iniziato la sua carriera in Inghilterra, a Breakingviews.com, il sito di informazione economico finanziaria di Ugo Dixon, per diventare poi responsabile investor relations e quindi media relations dell’Eni.

Già attiva da qualche mese con il suo fondatore Gianluca Comin e la partner Elena Di Giovanni, tre nuovi soci entrano a far parte della boutique di comunicazione Comin&Partners, così da rendere l’offerta della società di consulenza innovativa e completamente integrata. Si tratta di Riccardo Acquaviva, Gianluca Giansante e Francesco Russo rispettivamente con il ruolo di responsabile delle relazioni con i media, responsabile della comunicazione digitale e responsabile delle relazioni istituzionali e regolatorie hanno accettato la sfida di mettere al servizio di imprese, istituzioni e imprenditori la loro competenza e la loro decennale esperienza.

Acquaviva proviene da Enel dove ricopriva il ruolo di responsabile delle relazioni con i media e assumerà la nuova carica dal primo febbraio. Giansante arriva da Regione Lazio, mentre Russo, avvocato antitrust, dei mercati regolati e dell’Unione europea, è un esperto di public affairs e proviene da Bonelli Erede Pappalardo.

Potrebbero interessarti anche