Ramon Dosal è il nuovo ad di Musica per Roma

Ramon_DosalSpagnolo, 53 anni, Dosal è stato scelto con una gara internazionale. Succede a Carlo Fuortes

ROMA – “Musica per Roma è una grande istituzione culturale di livello europeo e mondiale: per questo dovendo scegliere il nuovo amministratore delegato, abbiamo preferito un metodo mai seguito, una gara internazionale a cui hanno partecipato 141 manager. Personalità importanti, curriculum prestigiosi. Io alla fine ho fatto la mia scelta che è caduta su José Ramon Dosal Noriega, spagnolo cinquantenne, con grande esperienze alle spalle”. Lo ha dichiarato in una nota il sindaco di Roma Ignazio Marino.

José Ramon Dosal Noriega succederà a Carlo Fuortes, che dedicherà il suo impegno in maniera ora esclusiva al Teatro dell’Opera.

Dosal è stato amministratore delegato nella Corporacion Interamericana de Entretenimiento, dove si è occupato della direzione e organizzazione di eventi musicali e di danza per tre importanti teatri in Spagna e in Argentina: il Lope de Vega di Madrid, il Coliseo di Buenos Aires e il Barcelona Teatre Musical.

E’ stato anche direttore generale del Palazzo dello Sport della Comunidad de Madrid, dove ha organizzato spettacoli sportivi, artistici e musicali. Negli ultimi anni, con una sua società, si è occupato di produzione indipendente, mettendo in scena spettacoli e concerti.

“Voglio sottolineare – ha aggiunto il primo cittadino – come il grande numero e la qualità delle candidature testimonino l’attenzione e il prestigio della nostra istituzione musicale, che ha saputo dimostrare grande vitalità e un enorme numero di spettatori ogni anno. Dosal Noriega è chiamato a proseguire il lavoro straordinario svolto finora da Carlo Fuotes, che ringrazio, l’ho sentito entusiasta per la sfida che dovrà affrontare. Continuare la strada di una grande musica capace di attrarre pubblico e di spaziare tra molti linguaggi, introdurre gli elementi di novità che sono costantemente necessari per far vivere Musica per Roma, spingersi ancora più avanti nel coinvolgimento di partner e sponsor privati per rafforzare economicamente la fondazione. Josè Ramon Dosal Noriega ha mostrato tutte queste qualità e il suo talento, unito alla squadra che già lavora a Musica per Roma, oltre al nuovo Cda che ci prepariamo a nominare insieme alle altre istituzioni coinvolte, saprà darci nuovi successi. D’altra parte – ha concluso Marino – una struttura come quella progettata dal maestro Renzo Piano è un “palcoscenico” tanto straordinario da ambire ad essere sempre più una eccellenza mondiale”.

Potrebbero interessarti anche