Chi guiderà la comunicazione di Cdp?

Cdp_sliderDopo sette anni Guido Rivolta lascia la Cassa di via Goito, divenuta nel frattempo uno degli snodi principali del Paese

 

ROMA – Dopo sette anni Guido Rivolta si è accordato per lasciare la Cassa Depositi e Prestiti dove è responsabile della direzione relazioni istituzionali e comunicazione esterna. Fedelissimo di Giulio Tremonti, che aveva seguito alle Finanze e all’Economia, l’ex direttore di Borsa e Finanza resterà ancora per un periodo all’istituto guidato da Claudio Costamagna e da Fabio Gallia per assicurare il passaggio di consegne.

Via via che la Cassa accresceva in questi anni il proprio spazio nella strategia industriale e finanziaria dello Stato, i rapporti con i media e con le istituzioni intensificavano la propria importanza. Così la direzione guidata da Rivolta si era data una struttura costituita da cinque aree: media relation e web, relazioni istituzionali, rapporti internazionali, pubblicità, centro studi. Nel momento in cui si appresta a lasciare l’incarico, l’attuale direttore vanta nel suo curriculum, tra gli altri plus, l’organizzazione all’Expo di Milano del Forum dei fondi sovrani e l’esordio in pubblicità con la campagna lanciata in occasione dell’emissione delle obbligazioni targate Cdp.

Nel frattempo Rivolta ha cominciato a valutare le diverse opportunità professionali che gli si sono presentate. Fino a qualche tempo fa Roma sembrava la piazza più ricca di opportunità per gli esperti di comunicazione, mentre oggi molti dei canali nelle imprese a partecipazione statale e negli enti pubblici si sono si sono chiusi e i budget prosciugati. Milano dunque, anche dopo l’Expo, con la moda, l’industria, la ricerca, l’editoria, appare senz’altro una piazza più vivace e dinamica.

Potrebbero interessarti anche