Euro 2016: gli italiani si fidano degli Azzurri

italia_belgio_euro201627 milioni e 650 mila euro nei primi 3 giorni di scommesse. Domani la sfida contro la Svezia.

ROMA – È bastata la prima vittoria, centrata nella gara d’esordio di lunedì scorso contro il Belgio, per portare la metà dei 60 milioni di commissari tecnici italiani dalla parte di Conte. Come sempre prima dell’inizio di Europei e Mondiali l’Italia si divide tra entusiasti e apocalittici. Poi al primo successo tutti, o quasi, diventano pro azzurri. Domani, avversaria la Svezia, dopo le 16.45, orario di fine gara, gli italiani grideranno “siamo campioni d’Europa” in caso di successo o “quest’Italia non vale nulla” in caso di sconfitta.

Su una cosa però gli italiani sono concordi. Parliamo delle scommesse sull’Europeo e sulla nostra nazionale, che a pochi giorni dall’inizio del torneo continentale hanno fatto registrare numeri importanti. In Italia, la raccolta scommesse solo per i primi tre giorni di Euro 2016 è stata di 27 milioni e 650 mila euro. Solo sulla gara tra Belgio e Italia le puntate totali sono state di 5 milioni e 380 mila euro, pari, secondo un’elaborazione dell’agenzia specializzata Agipronews, a oltre il 19% del totale.
Nel 2012 sulla prima gara della Nazionale la raccolta fu di circa 5 milioni di euro. Volume di scommesse simile per l’esordio degli azzurri negli scorsi mondiali in Brasile nel 2014, con una raccolta su Italia–Inghilterra da 5,1 milioni di euro. Dunque, anche se di poco, il dato è in crescita: segno questo che gli italiani si fidano degli azzurri (o che il gioco ormai è diventato compulsivo).

Potrebbero interessarti anche