Nuoto, Settecolli: Pellegrini vince i 200 sl

pellegrini03piccolaConcluso il Trofeo Internazionale Settecolli. L’eco della doppia impresa della nuotatrice risuona ancora. 

ROMA – Si è concluso il Trofeo Internazionale Settecolli di nuoto e l’eco della doppia impresa di Federica Pellegrini, oltre a quella di Gregorio Paltrinieri, risuona ancora. La prima ha siglato il record italiano dei 100 metri stile libero, non proprio la sua specialità, e nella sua gara, i 200 metri stile libero, ha fatto registrare il secondo miglior tempo mondiale della stagione. Un tempo (1:54.55) che era nelle corde di Pellegrini nel lontano 2009, quando vinse l’oro ai Mondiali di Roma con il famigerato costumone che favoriva le prestazioni.

Lo Stadio del Nuoto del Foro Italico dunque sembra essere la piscina più amata dai nuotatori azzurri, quella dove danno qualcosa in più ottenendo prestazioni incredibili. E proprio da qui parte la rincorsa alla medaglia olimpica della divina del nuoto, che dopo l’argento di Atene 2004 e l’oro di Pechino 2008 ora è a caccia del terzo metallo olimpico. Un’impresa, se le dovesse riuscire, che in pochi hanno centrato in carriera, uomini e donne.

Ma Roma per Federica Pellegrini, che sarà anche la portabandiera azzurra in Brasile, non è soltanto lo Stadio del Nuoto. Ormai da un decennio è tesserata per il Circolo Canottieri Aniene del presidente Malagò, e all’Acquaniene, l’impianto natatorio che insiste di fronte la Moschea, ha la “sua” camera, dove si rifugia quando vuole staccare la spina dalla sua abituale residenza, Verona. Circolo che dallo scorso anno ha tesserato anche il suo compagno, Filippo Magnini. L’altro nuotatore azzurro sul quale puntano tutti i bookmaker per una medaglia olimpica è il giovanissimo Gregorio Paltrinieri, che da quando è adolescente vive ad Ostia, dove insieme al suo tecnico Stefano Morini si allena nel centro federale.

Greg, fenomeno degli 800 e 1500 stile liber, dopo aver incantato il pubblico del Settecolli è tornato proprio al Lido di Roma. E’ li che rifinirà la sua preparazione in queste settimane che precedono i Giochi olimpici. Stesso luogo dove si allena un terzo azzurro, Gabriele Detti, fondista di grande livello che al Settecolli invece ha stupito tutti sui 400 stile libero. Questi tre sono i principali candidati per una medaglia olimpica e Roma e il suo lido sono i luoghi dove prepareranno l’assalto alle medaglie olimpiche.

Potrebbero interessarti anche