Rio 2016, è Roma la città più “olimpica”

malagopiccolaolimpiadi453Ad oggi sono 280 i qualificati e l’obiettivo dichiarato dal presidente del Coni Malagò è quello di arrivare a quota 300.

ROMA – A pochi giorni dalla chiusura definitiva delle gare internazionali valevoli come qualificazione olimpica delle poche discipline sportive che hanno ancora le porte aperte per Rio 2016, una certezza c’è: Roma darà il contributo più alto in Italia in termini di atleti partecipanti.

Ad oggi sono 280 i qualificati e l’obiettivo finale dichiarato dal presidente del Coni Giovanni Malagò è quello di arrivare a quota 300. Sarebbe un record. In ogni caso, ovvero anche se l’Italia dovesse arrivare a quella quota, Roma rimarrebbe sempre la città leader. Sono 30 gli atleti nati nella Capitale che hanno il pass olimpico in tasca (35 il totale del Lazio).

Un numero inarrivabile perché scorrendo la lista di atleti città per città si capisce i distacchi con le altre città siano tali che nemmeno un miracolo potrebbe far cambiare la situazione. La seconda città per numero di qualificati è Napoli con 13, seguita da Genova con 9, Padova con 8, Brescia con 7 che addirittura ha superato Milano (solo 6), la seconda città più grande d’Italia dopo Roma.

Vero che il successo di una spedizione olimpica si basa sul numero di medaglie vinte e non sulla partecipazione, ma è anche vero che una città con un numero così consistente di atleti vuol dire che ha una vocazione sportiva, almeno di vertice. Un dato, questo, sul quale dovebbe puntare anche il Comitato Promotore di Roma2024 sia per offrire uno spunto in più alla Giunta Raggi, contraria alla candidatura almeno finora, sia per trasmettere un po’ di entusiasmo ai cittadini romani, che finora non sono stati conivolti in questa partita

Potrebbero interessarti anche