Gli All Blacks a Roma: il 12 novembre il grande Rugby

allblacksslider5965Allo stadio Olimpico in scena il primo dei 3 test match della nazionale italiana guidata da O’Shea.

ROMA – La notizia è ufficiale. Il 12 novembre, Roma ospiterà il primo grande evento della nuova stagione sportiva. E si tratta quasi di un “unicum”, quindi segnatevi quella data. Il luogo sarà il tempio del calcio, lo Stadio Olimpico, ma dentro entreranno i 15 giocatori di rugby che indossano la maglia più idolatrata dello sport, quella degli All Blacks, la nazionale neozelandese capace di ogni record possibile.

Il 12 novembre, dunque, andrà in scena il primo dei tre test match della nazionale italiana guidata dal nuovo ct, l’irlandese O’Shea. Sarà un evento da tutto esaurito e la caccia ai biglietti, che inizierà tra pochi giorni, sarà quasi spietata. Vedere l’haka, la tradizionale danza del popolo Maori, interpretata dal vivo dal quindici neozelandese e poi assistere alla poesia rugbistica che recitano negli ottanta minuti di gioco, è una grande emozione.

Per alcuni indimenticabile. Gli All Blacks non sono solo una squadra di rugby, ma un messaggio universale portato in giro per il mondo. Sono il simbolo del piccolo che vince sul grande. La Nuova Zelanda è un’isola sperduta con poco più di 4,5 milioni di abitanti, e la nazionale di rugby vince da sempre contro delle potenze demografiche ed economiche come l’Inghilterra, la Francia o nazioni decine di volte più grandi come il Sud Africa e i “cugini” dell’Australia.

La percentuale di successi in partite ufficiali degli All Blacks è impressionante: 88%. E poi è la nazionale che ha giocato più partite in Coppa del Mondo, 50. E ancora sono stati capaci di vincere due Mondiali consecutivi e da oltre sei anni sono primi nel ranking internazionale. Il 12 novembre, dunque, sarà una giornata indimenticabile per i fortunati che riusciranno ad accaparrarsi un biglietto.

Potrebbero interessarti anche