Basket in carrozzina, il Santa Lucia è salvo

santaluciabasketpiccolaLe quote della squadra sono state cedute gratuitamente ad alcuni giocatori della formazione gialloblu.

ROMA – Ne avevamo scritto poco più di un mese fa della triste chiusura della squadra di club più titolata della Capitale. Oggi, come nei migliori happy end di ogni favola, abbiamo invece la certezza che la storia del glorioso Santa Lucia Basket continuerà.

Le quote della squadra sono state cedute gratuitamente ad alcuni giocatori della formazione gialloblu che stanno ancora lottando per trovare sponsor e campo di gioco per continuare il loro sogno. Il nuovo presidente del Santa Lucia Basket è Mohamed Sanna Ali, detto Giulio, da anni cestista della formazione romana, che raccoglie il testimone di Amadio.

“Sappiamo che per il vecchio presidente separarsi dal Santa Lucia Basket è stata una scelta difficile e dolorosa – dice Giulio -. Si è speso molto per la squadra per tanti anni e ha dimostrato disponibilità anche in questa occasione. Lui per noi resterà sempre il presidente”.

Al termine dell’ultimo campionato, nel quale il Santa Lucia Basket aveva mancato di un soffio il suo ventiduesimo scudetto contro il Briantea Cantù, Amadio aveva annunciato l’impossibilità di continuare a finanziare le attività agonistiche a causa della difficile situazione economica della Fondazione Santa Lucia.

“La gravità del momento ci impone di concentrare tutte le energie sui due compiti principali della Fondazione: l’attività sanitaria e la ricerca” aveva spiegato Amadio. Da anni infatti i rimborsi della Regione Lazio alla Fondazione non coprono le effettive spese sostenute per le attività di neuro-riabilitazione ad alta specialità svolte in convenzione con il Servizio Sanitario Regionale.

Invece pochi giorni fa lo stesso Amadio ha provveduto all’iscrizione al prossimo campionato italiano di basket in carrozzina consentendo al Santa Lucia Basket di partecipare alla prossima stagione di Serie A con un nuovo assetto dirigenziale composto dai giocatori.  “Oggi è stato raggiunto un risultato importante – ha commentato Matteo Cavagnini, capitano della squadra e giocatore della Nazionale  – ma continua la corsa contro il tempo per trovare sponsor e campo di basket indispensabili ad affrontare la prossima stagione. Abbiamo bisogno del sostegno di tutti”.

Potrebbero interessarti anche