Primo giorno di scuola, è suonata la campanella

primogiornodiscuolapiccola7Gli studenti quest’anno sono quasi 8 mln. Giannini: “Anno di sfide importanti e grandi responsabilità”.

 

ROMA – È suonata la campanella del primo giorno di scuola. Vacanze finite, insomma, per quasi 8 milioni di studenti delle istituzioni statali e oltre 939 mila di quelle paritarie.

Oggi, lunedì 12 settembre, si avvia un anno scolastico che dovrebbe rappresentare la prima messa a punto della riforma, ma che è segnato dalla vera e propria bufera estiva sui trasferimenti dei professori (lo scontro tra chi ha spinto la protesta fino a parlare di deportazione e le successive ammissioni del Ministero sugli errori del famigerato algoritmo), sugli aggiustamenti che altri guai hanno provocato, sul concorso dalle troppe bocciature, sul valzer delle presidenze.

Gli studenti delle scuole statali sono quest’anno 7.816.408, 370.597 le classi distribuite nelle 8.281 istituzioni scolastiche presenti sul territorio per un totale di 41.163 sedi. In particolare, sono 978.081 gli alunni delle scuole dell’infanzia, 2.572.969 quelli della primaria, 1.638.684 i ragazzi della secondaria di I grado e 2.626.674 quelli della secondaria di II grado. Gli alunni diversamente abili sono 224.509.

Fra le regioni con piu’ alunni iscritti, la Lombardia che ne conta 1.190.393, seguono Campania (909.010), Sicilia (754.438) e Lazio (737.940). Guardando alle scuole secondarie di II grado e alle scelte effettuate dagli studenti, oltre 1,2 milioni di ragazzi frequenteranno un indirizzo liceale, 831.739 un indirizzo tecnico, 546.716 un indirizzo professionale. Nella Provincia autonoma di Bolzano la campanella ha suonato lo scorso 5 settembre.

Il ministro dell’Istruzione Stefania Giannini fa gli auguri a docenti e studenti in occasione dell’inizio del nuovo anno scolastico. “Stamattina milioni di studenti celebrano il rito del primo giorno di scuola. Con quel carico di aspettative e anche di preoccupazioni che il ritorno tra i banchi porta con sé. Ai nostri ragazzi, alle loro famiglie, agli insegnanti e a tutto il personale della scuola faccio i miei migliori auguri”, scrive il ministro sul suo profilo Facebook.

Potrebbero interessarti anche