Gesuiti, i lavori della Congregazione generale

GesuitiSi è dimesso il padre generale, Adolfo Nicolas. Padre Grummer assume la reggenza fino alla nomina del sostituto

 

ROMA – La XXXVI Congregazione generale dei gesuiti, riunita ieri per il primo giorno di lavori dopo la messa inaugurale del pomeriggio, rispettando tutte le previsioni, ha accettato le dimissioni del generale Adolfo Nicolas. L’accettazione è avvenuta in tarda mattinata, e il padre James Grummer ha assunto la responsabilità della Compagnia come Vicario generale. Da quel momento, il generale uscente padre Nicolas ha preferito lasciare la tribuna per prendere posto con gli altri membri della Congregazione.  
Dopo l’appello di tutti i suoi membri, constatando che tutti erano presenti, il padre Grummer ha affermato che la Congregazione era «completa». L’équipe della comunicazione ha poi lasciato l’aula perché i lavori della Congregazione si svolgono a porte chiuse. 

Sembra certo che il gesuita papa Bergoglio si rivolgerà ai confratelli riuniti in Congregazione, ma ancora non si conoscono i particolari. Il Pontefice, comunque, sarà il primo ad essere informato del nome del nuovo generale, che la Congregazione dovrebbe eleggere nella prima parte della prossima settimana, e questo non perché sia un gesuita, ma perché è il Papa: anche i papi prima di lui sono stati informati per primi del nome dei successori di sant’Ignazio. Il padre generale uscente, Adolfo Nicolas, in un’intervista con la Civiltà cattolica, facendo il punto della situazione, aveva parlato della necessità di “una rinnovata capacità di immaginazione. Rispetto alla precedente Congregazione generale, i tempi sono cambiati; abbiamo bisogno di audacia, fantasia e coraggio nell’affrontare la nostra missione come parte della più grande missione di Dio nei confronti del nostro mondo”.

Potrebbero interessarti anche