Sergio Rizzo capo della cronaca romana del Corriere della Sera

RizzoIl direttore del quotidiano, Luciano Fontana: una scelta che dà valore e attenzione all’informazione sulla capitale

 

 

ROMA – Scelta forte del direttore de Il Corriere della Sera che ha nominato Sergio Rizzo nuovo capo della cronaca di Roma. Rizzo, autore di diverse inchieste anche con Gian Antonio Stella sui malaffari italiani, ha seguito negli ultimi tempi tutte le vicende legate alle giunte comunali della Capitale, compresi i recenti sviluppi dell’amministrazione Raggi.

“La scelta di mettere Sergio Rizzo, una tra le principali firme del quotidiano, in questa posizione dà valore e attenzione a Roma, centro di vicende politiche e amministrative complicate”, spiega il direttore Luciano Fontana. “E’ sicuramente un investimento aver affidato a un giornalista che se ne è occupato a fondo la guida dell’informazione su una città, che in questa fase non è all’altezza del suo ruolo di capitale del Paese ed è banco di prova per una nuova forza politica”.

Sergio Rizzo, tra le firme più prestigiose del Corriere, è approdato alla redazione economica del quotidiano di “via Solferino” dopo essersi occupato delle pagine di economia per Milano Finanza, Il Mondo e il Giornale. 

Insieme a Gian Antonio Stella, nel 2007, ha scritto La Casta, il libro inchiesta sui privilegi e gli sprechi della politica italiana, che ha venduto più di 1.200.000 copie. Sullo stesso filone, sempre in collaborazione con Stella, ha pubblicato: “La deriva. Perché l’Italia rischia il naufragio” (2008), “Vandali. L’assalto alle bellezze d’Italia” (2011), entrambi editi da Rizzoli, e “Se muore il Sud” (2013), edito da Feltrinelli.

Potrebbero interessarti anche