Gala rinnova il vertice manageriale

Tortoriello_sliderDopo l’amministratore delegato, le nuove funzioni apicali per affrontare le sfide del mercato

 

ROMA – Gala, quarto operatore italiano per energia venduta al mercato libero, completa la squadra al vertice “con la nomina di altri tre manager per affrontare le sfide e cogliere le opportunità derivanti dai nuovi scenari che stanno caratterizzando il settore dell’energia”. Lo afferma la società quotata all’Aim e fondata dal neopresidente di Unindustria, Filippo Tortoriello, che nei mesi scorsi aveva nominato amministratore delegato Antonio Perfetti. 

Focalizzazione su generazione diffusa, “accumulo e gestione dell’energia, attenzione all’integrazione sinergica tra business tradizionali e business industriali, consolidamento ed efficienza dei processi organizzativi e finanziari, queste le sfide da affrontare per Gala che richiedono nuove competenze e capacità manageriali”. 

Ad affiancare l’ad Perfetti arrivano quindi Antonello Giunta, ex-capo di Acea Energia, che assume la responsabilità della direzione Mercato, con il mandato di finalizzare il riposizionamento di marketing del gruppo. Alla nuova funzione Innovazione & business development arriva Marco Massenzi, ex-capo della direzione Strategy & Innovation di Vitrociset, che guiderà il processo di diversificazione delle attività e di ingresso nei business a più elevata crescita.

Completa la prima linea dei manager di Gala il nuovo chief financial officer Fabio Tomassini, con esperienze nello stesso ruolo in Ntv e Maire Tecnimont, “chiamato anche ad efficientare la struttura finanziaria e amministrativa e a presidiare le relazioni con la comunità finanziaria”.

Potrebbero interessarti anche