A Beppe Severgnini la direzione del magazine ‘Sette’

Beppe_SevergniniViene anche nominato vicedirettore del Corriere della Sera. Avvicendamento anche ai vertici dell’agenzia LaPresse

ROMA – Dal primo marzo Beppe Severgnini sarà assunto al ‘Corriere della Sera’ come vicedirettore, per studiare una nuova formula per il magazine ‘Sette’ e dirigerlo. Nel suo ruolo alla guida del settimanale – fondato nel settembre 1987 da Paolo Pietroni – prende il posto di Pierluigi Vercesi, che lo ha diretto dal marzo 2012, e che continuerà a scrivere per il ‘Corriere’ come inviato, collaborando con la direzione per lo sviluppo di nuovi progetti editoriali.

Dal 1995 è editorialista del quotidiano di Rcs, per cui ha creato il blog/forum ‘Italians’ (1998), Severgnini dal 2013 è contributing opinion writer per ‘The New York Times’ e tra il 1996 e il 2003 è stato corrispondente in Italia per The Economist. È autore di numerosi libri e conduttore di programmi televisivi e radiofonici.

Sette è stato fondato 30 anni fa, nel settembre 1987, da Paolo Pietroni. “A Pierluigi Vercesi, che lo ha diretto per cinque anni, dal marzo 2012 – è scritto in una nota – vanno i ringraziamenti dell’editore Urbano Cairo e del direttore Luciano Fontana per il lavoro svolto. Vercesi continuerà a scrivere per il Corriere della Sera come inviato e collaborerà con la direzione per lo sviluppo di nuovi progetti editoriali.

Avvicendamento anche ai vertici di LaPresse Spa: dal primo marzo Antonio Di Rosa, direttore dell’agenzia stampa dal gennaio 2014, assumerà la carica di vice presidente dell’azienda insieme a Roberto Boella e lavorerà al fianco del presidente Marco Durante, mentre l’attuale vice direttore Vittorio Oreggia assumerà la direzione dell’area giornalistica.

“Grazie alla sua lunga esperienza nel settore dell’informazione – afferma Durante – Di Rosa ci aiutati a crescere ed è stato fondamentale per affermarci con autorevolezza sul mercato editoriale. Ritengo giusto a questo punto averlo al mio fianco riconoscendogli il ruolo strategico di vice presidente di LaPresse, grazie al quale potrà contribuire ancor di più al percorso d’espansione dell’azienda e accrescerne il prestigio”.

“Conosco Vittorio Oreggia da moltissimi anni, lo ritengo un ottimo professionista – dichiara Durante – ha già avuto esperienza di direzione e credo che il suo entusiasmo, la sua professionalità e la sua esperienza potranno garantire a LaPresse un salto definitivo per raggiungere traguardi ancora più entusiasmanti”.

Potrebbero interessarti anche