Incuria per la Galleria d’Arte moderna

Un’interrogazione al ministro dei Beni culturali Franceschini. La mancanza di un catalogo delle opere

ROMA – “La Galleria di Arte moderna di Roma, vanto del patrimonio culturale e artistico nazionale, merita un trattamento diverso da quello che le è riservato: una grande incuria dal punto di vista promozionale e la mancanza di un catalogo delle opere esposte”. La denuncia viene dai parlamentari di Direzione Italia, Maurizio Bianconi e Antonio Distaso, che hanno rivolto una interrogazione urgente al Ministro dei Beni culturali, Dario Franceschini. 

“La Galleria di Arte moderna – scrivono Bianconi e Distaso – contiene opere di enorme valore e periodicamente ospita mostre prestigiose come quella in corso su Giacomo Balla. Ebbene, ad oggi, non risulta esistere catalogo alcuno delle opere permanentemente esposte nella Galleria e tantomeno della mostra a tempo del pittore Balla, che peraltro non ha neppure una indicazione cartellonistica all’ingresso”. I deputati chiedono al Ministro “un intervento immediato per far fronte a una simile incuria: il forte dubbio – concludono – è che la medesima, gravissima mancanza, riscontrata nel caso di specie, riguardi anche altre esposizioni, mostre e gallerie statali o comunque pubbliche.

Potrebbero interessarti anche