Mibact, in scadenza il bando per Capitale italiana della cultura 2020

C’è tempo fino alle 12:00 del 31 maggio per diventare la prossima Capitale italiana della cultura 2020

ROMA – C’è tempo fino alle 12:00 del 31 maggio per partecipare al bando per la Capitale italiana della cultura 2020, online sul sito del Ministero dei beni e delle attività culturali e del turismo www.beniculturali.it. Le città che intendono partecipare  sono tenute a inoltrare una manifestazione di interesse, sottoscritta dal sindaco, riportando i dati richiesti dalle linee guida allegate al bando.

 

“Si apre un’altra sfida appassionante – dichiara il Ministro dei beni e delle attività culturali e del turismo, Dario Franceschini – per divenire nel 2020 la prossima Capitale italiana della cultura. Le comunità sono così chiamate a sviluppare una visione di sé capace di far leva sul proprio patrimonio culturale, creativo e paesaggistico per promuovere una crescita sostenibile del territorio. Una competizione virtuosa che ha già coinvolto decine di città stimolando idee e progettualità”.

 
L`iniziativa è volta a sostenere, incoraggiare e valorizzare l’autonoma capacità progettuale e attuativa delle città italiane nel campo della cultura, affinché venga recepito in maniera sempre più diffusa il valore della leva culturale per la coesione sociale, l`integrazione senza conflitti, la creatività, l`innovazione, la crescita e infine lo sviluppo economico e il benessere individuale e collettivo.

 
Il progetto ha già riscosso successo dopo l’esperienza di Mantova nel 2016 destinato a essere eguagliato quest’anno da Pistoia, mentre già vincitrici per 2018 e 2019 si sono rivelate rispettivamente Palermo e Matera.

Potrebbero interessarti anche