Papa a Trump: “Chiesa al servizio degli immigrati”

Inizia in Vaticano la visita di Donald Trump a Roma

ROMA – In mattinata si è tenuto il colloquio privato, durato 40 minuti, tra Papa Francesco e il presidente degli Stati Uniti Donald Trump, in visita a Roma. Nel corso dell’incontro Bergoglio “si è auspicato una serena collaborazione tra lo Stato e la Chiesa cattolica negli Stati Uniti, impegnata a servizio delle popolazioni nei campi della salute, dell`educazione e dell`assistenza agli immigrati”.

Lo scambio di doni. Papa Francesco, tra vari doni, ha regalato a Trump tre libri, sulla famiglia, la gioia del Vangelo e la sua enciclica Laudato sì ‘sulla a cura della nostra casa comune: l’ambiente’. Tra i doni del Papa al presidente anche il medaglione con il ramo di ulivo che unisce una pietra divisa, ha spiegato: “Questo glielo regalo perché lei sia strumento di pace”.

Nella confezione di libri donata al Papa dal presidente Trump invece, è anche contenuto un pezzo di granito proveniente dal Martin Luther King Memorial di Washington. La Casa Bianca ha specificato che il dono “onora la speranza di King, la sua visione e l’ispirazione per le generazioni a venire”. Trump ha anche donato al Papa una scultura in bronzo, dal titolo “Rising Above”, che “rappresenta la speranza per un domani di pace”, fa sapere la casa bianca.

Dopo la presentazione della delegazione e lo scambio dei doni nella Sala della Biblioteca, il presidente Usa Donald Trump e la moglie Melania hanno ringraziato cordialmente il Papa e gli hanno stretto la mano per congedarsi. “E’ per me un grandissimo onore essere qui”, sono state le parole di Trump. “Non dimenticherò quello che mi ha detto”, ha aggiunto il presidente.

Trump, che durante il corteo all’uscita ha conversato col prefetto della Casa pontificia mons. Georg Gaenswein, ha poi incontrato il segretario di Stato, card. Pietro Parolin, e il segretario per i Rapporti con gli Stati, mons. Paul Richard Gallagher.

L’agenda del repubblicano, molto fitta, prevede anche un incontro con il presidente Mattarella e con il premier Gentiloni. Nel primo pomeriggio, il presidente americano lascerà la capitale per Bruxelles.

Potrebbero interessarti anche